Sanremo 2015, conferenza stampa 13 febbraio: tutte le dichiarazioni dei protagonisti

Sanremo 2015, conferenza stampa 13 febbraio: tutte le dichiarazioni dei protagonisti

Sanremo 2015, conferenza stampa 13 febbraio: tutte le dichiarazioni dei protagonisti

da in Festival di Sanremo 2015, Rai, Rai 1
Ultimo aggiornamento:

    Da tutti cantano Sanremo a tutti guardano Sanremo 2015: in conferenza stampa anche oggi 13 febbraio il direttore generale Giancarlo Leone è soddisfatto degli alti ascolti del Festival: “Lo slogan di quest’anno – ha detto – si sta traducendo in tutti guardano Sanremo e ci fa piacere”. Il picco d’ascolto di ieri – qui tutti i dati – alle 21.49 con la cover di Anna Tatangelo, mentre il picco di share del 61.1.% con l’esibizione di Malika Ayane alle 00.19. Carlo Conti ha smentito la diretta del collegamento con Samantha Cristoforetti: “Era registrato, come in tutte le trasmissioni”.

    “Come in tutte le trasmissioni l’intervento della Cristoforetti è registrato“, ha ammesso Carlo Conti e fa dell’ironia: “Niente di sconvolgente. Non l’ho detto come non l’ha detto nessuna trasmissione. E’ nel racconto” del programma, anche perché “siamo grandi noi della Rai, ma di fronte alla Nasa…”, ha detto sulla questione.

    Sulle battute di Arisa, un po’ “stordita” dal farmaco preso ieri sera prima di debuttare sul palco, Carlo Conti ha chiarito che è tutto frutto della cantante valletta: “E’ tutto spontaneo, noi non abbiamo scritto niente”, ha fatto sapere. Non esistono autori in grado di lavorare sulla spontaneità, ha detto, e “mi piace lavorare così”.

    Nel corso della conferenza stampa di stamane, inoltre, sono state fatte le estrazioni con i nomi delle Nuove proposte che si esibiranno sul palco stasera. Le sfide sono Amara contro KuTso, Enrico Nigiotti contro Giovanni Caccamo. Chi vincerà tra i giovani la sessantacinquesima edizione del Festival?

    Soddisfatto, Conti, lo è soprattutto per Sanremo Smart e la gara musicale dei giovani: “Una scommessa difficile ma vinta”. Poi l’auspicio che l’interesse del pubblico cresca nelle ultime due puntate: “Contiamo di continuare in questo modo.

    Speriamo in uno sprint finale“. Del resto stasera si inaugura uno sistema di voto delle canzoni in gara un po’ diverso con la giuria demoscopica e la giuria di esperti.

    Ieri sera, infine, sarebbero stati fermati a Sanremo degli inviati della trasmissione di La 7 La Gabbia. Carlo Conti – dopo aver rassicurato sulla salute di Raf – ha passato sul ‘caso tv’ la parola al direttore Leone: “Spacciandosi per senatori hanno provato ad entrare in sala stampa. Uno di loro portava degli occhiali per registrare delle immagini, sono stati fermati per accertamenti. C’è stato un tentativo di entrare in sala stampa senza accredito. Anche se sono colleghi non lo so, ma comunque non hanno seguito un minimo di protocollo”. Per finire, annunciato un saldo in attivo di 4 milioni di euro: spese di 16 milioni circa e 20 invece di ricavi pubblicitari.

    507

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Festival di Sanremo 2015RaiRai 1 Ultimo aggiornamento: Venerdì 13/02/2015 19:01
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI