Sanremo 2012, tutte le novità: 14 Big in gara con ospiti stranieri, 6 Giovani scelti su FB, Celentano superospite

Sanremo 2012, tutte le novità: 14 Big in gara con ospiti stranieri, 6 Giovani scelti su FB, Celentano superospite

Le novità di Sanremo 2012, tra passato e presente: Big on gara con due canzoni, una in duetto con ospiti stranieri; 8 i giovani, 2 da Area Sanremo e 6 dal contest su FB Sanremo Social

    Sanremo 2012_presentazione

    Il 62° Festival di Sanremo si terrà dal 14 al 18 febbraio 2012 e oggi la Rai ha presentato la nuova edizione della kermesse di punta del suo palinsesto primaverile con una conferenza stampa che non a caso segue di pochi giorni la firma ufficiale della convenzione tra Viale Mazzini e il Comune di Sanremo. Vediamo quali sono le principali novità, e soprattutto i ritorni considerati rumors delle scorse settimane, che attendono il palco dell’Ariston. Ci sarà Adriano Celentano! E Morandi, che non sapeva nulla, si emoziona.

    Seguiamo in streaming la conferenza stampa di presentazione della 62ma edizione del Festival della Canzone Italiana: presente il direttore artistico Gianmarco Mazzi, Gianni Morandi e il direttore di RaiUno Mauro Mazza.
    Mazza, direttore di RaiUno: Scusate il ritardo. La cosa più laboriosa per l’azienda è stata rinnovare la convenzione e per rispettare le procedure era necessario attendere che l’accordo fosse approvato dal consiglio comunale e ratificato dal CdA Rai. La macchina di Sanremo però si è mossa da tempo e la Rai conferma la sua vicinanza a Morandi e Mazzi. Per noi e per la stampa l’attesa del festival è partita appena si è chiusa la trasmissione di Fiorello. Avere affidato ancora una volta a Morandi il compito di essere capitano/giocatore mi dà ottime speranze per i risultati. Vorremmo che i risultati fossero ancora migliori dell’anno scorso, dice Mazza, mentre Morandi fa gli scongiuri.

    Se a Mazza spetta il compito dei saluti e degli auspici, a Gianmarco Mazzi va il compito di ‘introdurre’ i vari argomenti su cui si articolerà la conferenza, che ha avuto tempo per preparare. Si parte con una clip di sintesi sull’edizione 2011, di cui vengono riproposti alcuni dei momenti salienti, da Ti Sputtanerò di Luca e Paolo alle performance di Canalis e Belen, passando per Benigni, con ampio spazio per Emma e i Modà, nonostante siano arrivati secondi. Anche la Rai li considera i vincitori morali del Festival? Come colonna sonora, poi, spazio a Yanez di Davide Van Der Sfroos e, ovviamente in chiusura, Chiamami Ancora Amore di Vecchioni, prima nella classifica finale dello scorso anno.

    Lo slogan di Morandi per quest’anno sembra essere ‘Ma chi l’avrebbe detto’: dopo lo ‘stiamo uniti’ dell’anno scorso, modo perfetto per festeggiare anche i 150 anni dell’Unità d’Italia, ora Morandi gioca sul suo ‘inatteso’ ritorno.
    Morandi conferma la sua volontà di cogliere e affrontare la difficile sfida di confezionare un’edizione all’altezza delle precedenti, dopo il gran successo dell’anno scorso. Stiamo cercando di mettere a punto il cast, convincere gli artisti non è facile, hanno paura della gara, ma alla fine tutto è una gara: questa settimana ad esempio sono usciti 20 nuovi dischi, e anche lì inevitabilmente scatta una competizione, nota Morandi, che confessa di utilizzare questo ‘stratagemma psicologico’ con gli artisti che contatta.

    Capitolo ascolti e investimenti: confermati da Sipra tutti e quattro i main sponsor dell’anno scorso, ma Mazzi contesta il confronto fatto dai giornali tra Sanremo 2011 e lo show di Fiorello.
    Tira fuori un cartello con la classifica dei programmi più visti per share: lui sostiene che il confronto non debba essere fatto sul numero di telespettatori, ma sullo share registrato, vero elemento di interesse per gli investitori. Peccato che il prof. Deaglio, ospite fisso di Tv Talk, non sia d’accordo e in genere punti sul numero di telespettatori, non tanto di share, per stabilire il valore di un programma. In basso il cartello mostrato da Mazzi.

    Confronti tra gli ascolti di Fiorello e di Sanremo 2011

    Mazzi, inoltre, insiste sull’inconfrontabilità di dati tra programmi che finiscono ‘due ore dopo’: ma questa sparata contro Fiorello (o meglio contro i giornali che hanno, a suo avviso, mal confrontato ii dati) non la capiamo proprio. Fiorello al massimo ha terminato la puntata alle 00.00/00.10, non proprio quello che capita tradizionalmente a Sanremo. E poi Mazzi insiste sul confronto sui risultati di Benigni a Sanremo 2011 e da Fiore: nel primo caso registrati 19.738.000 telespettatori, nel secondo 16.060.000. Mah, una difesa strenua dei propri risultati che agita Mazza e che Morandi cerca di mitigare facendo i complimenti a Fiorello, che ha inseguito senza sosta lo scorso anno.

    Confronto ascolti Benigni a Sanremo 2011 e da Fiorello

    Le Novità di Sanremo 2012: i Big



    Una clip illustra le novità della prossima edizione il cui slogan è L’Amore ci Salverà.
    14 big in gara con due canzoni, una inedita e una già famosa nel mondo cantata in coppia con un artista internazionale, che verrà ascoltata nella serata speciale del giovedì, intitolata Viva l’Italia. Un ritorno al passato, a quando le canzoni venivano presentate in coppia da un artista italiano e uno straniero. Restando sulla serata speciale di giovedì 16 febbraio, le canzoni italiane famose saranno cantate per metà nella nostra lingua e per metà nella lingua dell’artista ospite. Il pubblico a casa potrà votare la propria preferita, quindi l’esibizione sarà parte integrante della gara: diciamo che non cambia questo aspetto rispetto allo scorso anno.

    Non sono ancora noti i nomi dei Big in gara, che lo scorso anno erano a quest’ora già stati annunciati: questo per permettere ai big in gara di accordarsi con i propri ‘partner’ e quindi l’annuncio dei big slitta al 10 gennaio 2012.

    Le Novità di Sanremo 2012: Sanremo Giovani diventa Sanremo Social
    Otto i cantanti in gara per la sezione dedicata ai Giovani, che quest’anno prende il nome dal contest su Facebook che porterà alla composizione della rosa dei concorrenti.
    Degli otto artisti giovani in gara, due sono già noti e arrivano da Area Sanremo (Bidiel e Io Ho Sempre Voglia, due gruppi), mentre sei saranno scelti dalla Commissione Artistica e dal web grazie a un progetto social realizzato in collaborazione con Facebook.

    E’ stata appena lanciata la pagina di Sanremo Social, una sorta di contest musicale cui possono partecipare tutti, cantanti sconosciuti e indipendenti e giovani proposti dalle case discografiche (divisi in due distinte categorie). Tra tutte le candidature giunte, ci sarà una scrematura che porterà a una rosa di 60 candidati ufficiali: 30 sono scelti da una Commissione artistica (chiamata Gruppo d’ascolto e formata dal giornalista Gianmarco Foderaro, dalle conduttrici radiofoniche Federica Gentile e Silvia Notargiacomo e dal responsabile d’area di Fb, oltre che da Mazzi e Morandi) 30 saranno i più votati dal web. Potranno votare tutti gli internauti, anche non iscritti a Facebook, al ritmo di un voto ogni 24 ore per uno stesso artista. Mazzi in effetti confessa di aver conosciuto tardi Facebook e Twitter e ha deciso di coinvolgere i responsabili locali di Facebook in un progetto che vuole unire il valore di Fb a quello di due marchi storici come la Rai e come Sanremo. Un modo per scardinare, a quel che si capisce, la centralità della discografia, puntando sulla forza ‘anarchica’ della rete.

    Tornando alla selezione dei giovani, i 60 prescelti si daranno poi battaglia il 12/1/2012 nel Sanremo Social day, un happening-gara aperto a tutti (e Mazzi caldeggia la partecipazione diretta della stampa) in onda in streaming live dalla mattina e condotta da Gianni Morandi, da cui verranno fuori i 6 cantanti che completano la rosa di Sanremo Giovani. La classifica sulle votazioni della gara online non sarà sempre disponibile, per evitare di influenzarne l’andamento. Ogni tanto verrà fatta la lista dei più votati, ma non in ordine di classifica: questo è almeno al momento l’idea di Mazzi.

    La gara e le votazioni
    Due eliminazioni per ciascuna delle due prime serate per i Big, come lo scorso anno: i quattro eliminati si giocano il ripescaggio nella serata speciale del giovedì. Tre i golden share: il pubblico, il web (con FB) e la sala stampa. Il meccanismo di voto si mantiene sostanzialmente simile a quello dell’anno scorso. Presente la giuria demoscopica (300 per sera, con 100 che scelti proprio tra quelli che voteranno su Facebook), mentre Mazzi punta a un maggior coinvolgimento dello stampa con una Golden Share che ‘faccia emergere’ di più le scelte dei critici. New entry la Golden Share di FB. Per i dettagli, però, vi rimandiamo al nostro articolo sul regolamento di Sanremo 2012.

    Per quel che riguarda la scaletta delle esibizioni, Mazza è intezionato a dare seriamente più visibilità ai giovani, solitamente relegati in tarda serata: stanno pensando a un meccanismo che li preveda in scaletta entro le 23.30. Si pensa a una ‘sfida’ a coppie, (tipo Champions League, dice Mazzi), che noi definiremmo in pieno stile talent che garantisca gli ascolti a RaiUno e permetta ai giovani di farsi conoscere non solo ai nottambuli.

    Per quanto riguarda il voto del pubblico a casa, non sarà possibile votare i Big su FB: il pubblico giovane potrebbe ‘penalizzare’ artisti da loro lontani. Per ora non se ne fa nulla, poi magari in un futuro arriverà anche la votazione online gratuita.

    Il cast dei conduttori
    Morandi conferma la trattativa con Tamara Ecclestone per tutte e cinque le sere, anche se non è ancora arrivata a una certezza. il capitano si fa sfuggire, però, un altro nome: Vorremmo che ci fosse Vanessa… no, volevo dire Tamara, e la sala stampa si scatena. Errore o lapsus? Che sia giunto davvero il momento di Vanessa Incontrada? La conduttrice spagnola, però, ha appena dichiarato di volersi dedicare per il prossimo anno solo alla recitazione: domani la vedremo ne I Cerchi nell’Acqua (fiction Mediaset con Alessio Boni), quindi su RaiUno ne La Vita di Caruso e poi in una commedia al cinema dove interpreterà una omosessuale. Per Sanremo, però, si potrebbe anche fare un’eccezione, no? O si gioca sulla nuova star della fiction di RaiUno Vanessa Hessler (?!). Si pensa ovviamente anche a qualche showgirl italiana…

    Per Luca e Paolo si profila un’ospitata per la prima serata: dovrebbe spettare a loro il compito di ‘passare idealmente il testimone’ a Morandi, come ha fatto Bonolis con la Clerici e la stessa Antonellina con Morandi lo scorso anno.

    Gli Ospiti
    Morandi confessa di aver contattato anche Checco Zalone (lo accetterebbe anche in veste di cantante, ma immaginiamo che i contenuti dei suoi testi non passerebbero al vaglio della ‘censura’ Rai), il quale però non ha ancora sciolto la prognosi. Dopo l’exploit de Il Più Grande Spettacolo dopo il Weekend, l’ipotesi di Fiorello all’Ariston resta sottotraccia: diciamo che si si prova, ma senza la convinzione dello scorso anno. All’ultimo, poi, arriva il botto: Mazzi annuncia Adriano Celentano superospite di Sanremo 2012. Mazzi si è riservato la chicca per una chiusura ad effetto. Noi ne parliamo in un altro post.

    Sanremo 2012, L’Amore ci Salverà: parola chiave ‘internazionalizzazione’
    Vorrei fosse un festival diverso da quello dello scorso anno, ma forse per esserlo veramente io non dovrei esserci, dice un po’ scherzando Morandi, che con Mazzi ha deciso di puntare sull’internazionalizzazione.
    E’ questa la parola chiave di Sanremo 2012, che sceglie come slogan L’Amore ci Salverà vista la partenza al 14 febbraio, e che dichiara di voler guardare al futuro, sia con FB che con l’apertura alla partecipazione degli ospiti internazionali in coppia con i Big nella serata speciale di giovedì 15 febbraio. Viva l’Italia: questo il titolo scelto per la serata di giovedì, un tributo alle canzoni famose nel mondo, con artisti stranieri e italiani. Una serata ‘orgogliosa’, che non guarda tanto al passato come l’anno scorso, ma al futuro, all’internazionalizzazione della musica italiana, dice Mazzi che inquadra anche la scelta della Ecclestone in quest’ottica.

    Molte le domande sul budget e sui termini della convenzione: l’argomento è delicato e si preferisce non far uscire cifre ufficiali in conferenza stampa. Mazzi, però, conferma che il budget della manifestazione è lo stesso dello scorso anno e che Morandi percepirà lo stesso compenso. Beh, la crisi non ha portato tagli….

    2161