Sanremo 2012: Mengoni invitato, Carta ‘assente’, Adele e Madonna monitorate. Tutti i retroscena del Festival

da , il

    Sanremo2012 Mengoni Carta Adele Madonna

    Fioccano diverse news e alcuni retroscena gustosi dala videochat del Tg1 alla quale questo pomeriggio hanno partecipato Gianmarco Mazzi e Gianni Morandi poco fa. sarà il clima del web, ma i due direttori artistici di Sanremo 2012 sono apparsi più disposti del solito a chiacchierare e a rispondere, con poca reticenza, alle domande che sono piovute dal web. Si scopre così che Anastacia doveva effettivamente duettare con Chiara Civello nella serata del giovedì, sostituita poi da Shaggy, e che si inseguono Adele e Madonna. Intanto si mette a punto l’ospitata di Stevie Wonder, mentre Adriano Celentano, altro grande protagonista di questa edizione, chatta con Morandi e conferma la sua presenza, anche se…

    Andiamo con ordine e cerchiamo di riassumere le varie curiosità emerse dalla videochat del Tg1 di questo pomeriggio: su suggerimento del ‘moderatore’ Vincenzo Mollica, Morandi commenta le scelte fatte per i Big, evidenziando, come gran parte della stampa oggi, la grande presenza femminile tra i 14 Big in gara. In effetti scorrendo la lista c’è di tutto un po’: Sanremo ha un pubblico ampio e secondo noi devono essere rappresentati i vari generi musicali: abbiamo il rock con i Marlene Kuntz e Patti Smith, ma anche la canzone d’autore con Bersani e Dalla, tenendo d’occhio anche le nuove tendenze musicali, già sul mercato, dice Morandi, riferendosi in questo ultimo caso ai cantanti provenienti dai talent. La selezione – spiega Morandi – è partita dalle canzoni, non dai nomi, ma quando c’è una bella canzone con un grande artista, noto e famoso, è tutto più facile.

    E oltre all’amore, in questo Festival ci saranno diversi pezzi di stampo sociale, come anticipa Morandi che fa cenno alla storia di un pensionato che si domanda come arrivare a fine mese dopo una vita dedicata al lavoro e al suo Paese. Dovrebbe trattarsi della canzone scritta da Kekko dei Modà per Emma, Non è l’Inferno.

    Il momento più atteso da Mazzi e Morandi è senza dubbio quella dei duetti del giovedì: Il nostro è stato un moto d’orgoglio: l’idea di questa serata, che abbiamo deciso di intitolare Viva l’Italia nel Mondo, è venuta in un periodo in cui sulla stampa leggevamo di un’Italia ‘maltrattata’. Ci siamo detti ‘facciamo uno scatto, guardiamo al futuro e all’internazionalizzazione’, dopo aver fatto l’anno scorso una bellissima serata celebrativa sui 150 anni dell’Unità d’Italia, e così si è lavorato per portare all’Ariston artisti come Brian May, Morcheeba, Shaggy, Goran Bregovich, Gary Go, Sarah Jane Morris, solo per citare alcuni degli ospiti internazionali che duetteranno con i cantanti in gara.

    E a proposito dei cantanti in gara, si scopre che Morandi e Mazzi avevano invitato Marco Mengoni, che ha declinato l’invito non avendo a disposizione un brano ‘adatto’ al festival; i direttori artistici, però, si augurano che possa partecipare comunque, magari nella serata del venerdì, quando i Big riproporranno al pubblico una versione particolare del brano in gara.

    Nessuna traccia, invece, di altri ex talenti da Talent, come Marco Carta, che non ha presentato nessuna candidatura, o Annalisa Scarrone, da qualcuno indicata come possibile concorrente. Sul fronte ospiti internazionali, invece, si scopre che le voci sulla partecipazione di Anastacia in gara non erano poi tanto peregrine: erano in corso trattative per un duetto con la Civello (sugli aggiornamenti sulla sua possibile qualifica vi rimandiamo all’articolo dedicato), ma poi il tutto si è arenato a causa di uno spot che Anastacia deve girare proprio il 16 febbraio a Praga. Continuano invece le trattative per Adele, già invitata lo scorso anno, che Mazzi spera di poter avere all’Ariston, mentre si ‘monitorano’ attentamente gli spostamenti di Madonna: il 5 febbraio canterà al SuperBowl, quindi per i giorni del Festival potrebbe essere libera, ma Mazzi fa capire che la promozione del nuovo disco inizierà molto più tardi, quindi la casa discografica potrebbe non esere interessata al palco dell’Ariston.

    Si stanno metendo a punto anche i dettagli della partecipazione di Stevie Wonder, anche se le trattative non sono ancora chiuse: si ragiona su un medley di storiche canzoni del Festival (al quale lui stesso ha partecipato), compreso un omaggio a Battisti che potrebbe sfumare se la vedova del cantautore dovesse persistere nell’intenzione di diffidare il Festival dall’eseguire i suoi brani.

    Veniamo, però, al personaggio più atteso di Sanremo 2012, ovvero Adriano Celentano. Già ieri Morandi aveva confermato la presenza del Molleggiato, raccontando però qualche ‘preoccupante’ aneddoto: Io vengo – ha detto Celentano – ma guardo la prima puntata: se non mi piace, non vengo più. Cosa farà resta un mistero, anche per lo stesso Adriano, che via chat scherza con Morandi chiedendogli cosa si aspetta che faccia (Può fare tutto quello che vuole, anche cantare, dice sorridente Morandi) ma che intanto si scopre si è fatto montare un set tv nell’albergo che lo ospiterà. Non si sa neppure quando Celentano comparirà all’Ariston, né se sarà presente per una o più serate. Insomma, una vera mina vagante che potrebbe trasformarsi in un boomerang per Sanremo 2012.