Sanremo 2012, intervista agli Io Ho Sempre Voglia: ‘Ecco come siamo nati’

Sanremo 2012, intervista agli Io Ho Sempre Voglia: ‘Ecco come siamo nati’

Gli Io Ho Sempre Voglia sono tra i protagonisti di Sanremo Giovani

da in Festival di Sanremo 2012, Festival di Sanremo 2013
Ultimo aggiornamento:

    Sanremo 2012 non è solo Big né soltanto Adriano Celentano o spot pubblicitari. Sanremo 2012, così come tutti gli altri Festival, è una opportunità concreta per giovani di talento di affermarsi nel mondo della musica. Ne hanno tratto giovamento Arisa, che trionfò con Sincerità, e anche Tony Maiello (che portò sul palco dell’Ariston Il Linguaggio della Resa, quando era seguito da Mara Maionchi, prima di scomparire per sempre). Chissà se tra i presenti in gara riuscirà ad affermarsi anche qualcun altro, Erica Mou, per esempio, oppure Marco Guazzone. E che dire di Alessandro Casillo, amatissimo dalle adolescenti e non solo, grazie al programma Io Canto? Ognuno di loro, insomma, ha qualcosa da offrire al pubblico, in un modo o nell’altro. Lo sanno bene gli Iohosemprevoglia che, come Nina Zilli, sono stati intervistati dai nostri amici di MusicRoom, il fantastico contenitore dedicato al mondo della musica e targato, ovviamente, Nanopress.

    Sanremo Giovani 2012 rappresenta per Vittorio Nacci, Silvio Pellicano, Onny Allegretti, Nicola Vitti e Roberto Mastronardi un modo per realizzare a pieno il loro sogno di sfondare nel mondo della musica; sogno maturato col tempo a partire dal loro primo incontro.

    Nel corso del botta e risposta, i ragazzi hanno spiegato cosa si nasconde dietro al loro nome e come è nato Incredibile, il testo che hanno scritto per Sanremo. Strano ma vero, dietro alle apparenze si nasconde un mondo completamente diverso da ciò che è trasparso in queste prime due serate.

    Se volete scoprire perché, questo link a MusicRoom fa proprio al caso vostro

    313

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Festival di Sanremo 2012Festival di Sanremo 2013