Sanremo 2012, i Big: Gigi D’Alessio e Loredana Bertè ‘Respirare’ (testo)

Gigi D'Alessio e Loredana Berté a Sanremo 2012 con Respirare: il testo della loro canzone

da , il

     Sanremo 2012: D'Alessio Bertè, il testo di Respirare

    Dopo quella formata da Pierdavide Carone e Lucio Dalla, la coppia Gigi d’Alessio e Loredana Berté si candida ad essere la vera sorpresa di Sanremo 2012. L’accoppiata è di quelle davvero clamorose e la curiosità per sentirli all’opera sul palco dell’Ariston è già alle stelle. I due presentano Respirare, mentre per la serata dei duetti internazionali di giovedì 16 sfoderano Macy Gray, che li accompagnerà nella versione americana di Almeno Tu nell’Universo (The Flame). Certo, il viaggio verso Sanremo non è stato facile per Gigi D’Alessio e Loredana Bertè.

    E’ bastato che Gianni Morandi leggesse a L’Arena di Giletti la lista dei 14 Big di Sanremo 2012 per scatenare il pandemonio intorno a Respirare, pezzo scritto da D’Alessio proprio in onore di Loredana Berté (una sorta di affettuoso omaggio all’artista) e selezionato dalla direzione artistica per la competizione festivaliera. Fino a qualche giorno fa, infatti, il brano era ‘sub iudice’ e a rischio eliminazione. Ma leggiamo finalmente il testo di Respirare, pezzo in gara scritto da Gigi D’Alessio per Loredana Bertè.

    RESPIRARE

    (di G. D’Alessio, V. D’Agostino, G.D’Alessio)

    Fermati un momento Dimmelo chi sei Unica guerriera Non ridi mai Prova un po’ ad amare E amati di più Non è sempre uguale Lui non c’è più E’ un passato da bruciare Torna ad essere di nuovo ancora tu

    Io non voglio amare Solo libertà Sono chiusa a chiave e ci resterò So di farmi male Male non mi fa Voglio stare sola Così mi va Non trovare più parole Sono un muro che non crollerà

    Re…Re… respirare Ad occhi chiusi prova a farlo anche tu La mia ragione si farà sentire E’ ciò che conta Non c’è niente di più

    Ci sei ma non ci sei Non cambio idea per davvero Ragioni non ne hai Prova a soffrire anche tu Perché star male? Bugiardi come la luna Noi siamo ancora qua

    Sono maledetta Questo sì lo so Forse per vendetta O forse no

    E’ solo una prigione La tua falsa libertà Apriti alla vita Io sono qua

    Siamo sole e temporale Sarò vento che il tuo fuoco accenderà

    Così la polemica ebbe inizio…

    D'Alessio Berte Respirare

    Respirare era già stato annunciato come primo singolo del nuovo album del cantante napoletano, la cui uscita era inizialmente prevista per il 13 gennaio 2012. Quindi il lancio del cd è stato posticipato al 20 gennaio e nel frattempo è arrivata la ‘longa mano’ del Festival a ritirarlo (momentaneamente) dal commercio. L’Ariston dev’essere stato considerato un trampolino ineguagliabile per il lancio del nuovo album e la coppia deve aver fatto gola a Mazzi e Morandi, che evidentemente si sono ‘intromessi’ nei progetti dei due artisti convincendoli in zona Cesarini a tornare all’Ariston. I due, infatti erano riottosi: la Berté aveva spergiurato su FB, fino a qualche settimana prima dell’annuncio ufficiale, che mai più sarebbe tornata a Sanremo, mentre D’Alessio aveva annunciato in anteprima il suo ritorno a Sanremo su Facebook affermando: ‘Vado a Sanremo solo perché c’è Loredana con me. Da solo non ci sarei mai andato. Ho tanto da fare, debbo finire l’album e preparare il tour internazionale.

    Proprio Facebook e Youtube sono stati ‘galeotti’. L’ansia di promozione del nuovo singolo ha rischiato di cancellare la presenza del duo a Sanremo 2012. Un estratto della canzone di una ventina di secondi risultava pubblicato su YouTube e FB dal 1° gennaio. Il video è stato prontamente oscurato (anche se qualcuno l’avrà anche visto, considerati i commenti e i complimenti piovuti su FB). Fino a qualche giorno fa la partecipazione della coppia è rimasta in predicato: l’organizzazione del Festival e l’ufficio legale Rai hanno però stabilito che i pochi secondi di base strumentale (peraltro incompleta) non costituiscono una violazione del regolamento e non ‘intacca’ il requisito di ‘novità’ (diverso da quello più restrittivo di ‘inedito’) necessario per la partecipazione del brano. A ‘proteggerli’ da un’eventuale squalifica, poi, va registrato un precedente datato 2005: in quell’edizione Paola e Chiara parteciparono al Festival nonostante del loro pezzo fosse comparsa un’anteprima sul web. E in effetti D’Alessio non ha mai avuto dubbi sull’ammissione.

    Gli altri Sanremo di Gigi D’Alessio e Loredana Bertè

    Sia Gigi D’Alessio che Loredana Berté vantano numerose partecipazioni sanremesi nella propria carriera. Partiamo da D’Alessio che debutta all’Ariston nel 2000 direttamente nella categoria dei Big con Non dirgli mai. Lo rivediamo in basso.

    Ci prende gusto e torna nel 2001 con Tu che ne sai. Trascorre qualche anno prima di un ‘tris’, datato 2005 con L’amore che non c’è. Ora si prepara al poker con Loredana Berté, che vanta ben 9 partecipazioni e che festeggia nel 2012 il decimo appuntamento sanremese.

    Il primo passaggio di Loredana Berté al Festival risale al 1986 con il brano Re, scritto per lei da Mango, che si piazza al nono posto; due anni dopo ci riprova con Io, che deve però accontentarsi del 16° posto. Nel 1991 partecipa con In questa città di Pino Daniele, mentre nel 1993 corona il sogno di duettare con la sorella Mia Martini in Stiamo come stiamo, che si piazza però al 14º posto. Ma un duetto così è difficile da dimenticare.

    Torna quindi l’anno dopo con Amici non ne ho, ma non ha migliore fortuna, rimediando un 13º posto; nel ’95 partecipa con Angeli & Angeli, nel ’97 con Luna, nel 2002 con Dimmi che mi ami, infine nel 2008 con Musica e Parole, poi squalificata perché già edita.

    Il duetto internazionale

    Anche questo passaggio non è stato semplice per Gigi D’Alessio e Loredana Berté: inizialmente, infatti, la loro partner internazionale doveva essere Nina Hagen, vero idolo della Bertè, che avrebbe dovuto presentare con l’inedita coppia la versione tedesca di Piccolo Uomo di Mia Martini (Auf Der Welt). La Hagen ha poi dovuto declinare per sopraggiunti impegni e così Bertè-D’Alessio hanno dovuto ‘ripiegare’ su Macy Gray, con la quale presenteranno invece una versione di Almeno tu nell’Universo.

    In attesa di vedere la Gray all’Ariston, vi proponiamo in basso uno dei suoi successi.