Sanremo 2012, i Big: Arisa ‘La Notte’ (testo)

I Big di Sanremo 2012: Arisa torna al Festival dopo la vittoria nel 2009 e l'esperienza tra i Big del 2010

da , il

    Arisa vince Sanremo 2009

    Continuiamo a presentare i testi dei 14 Big che parteciperanno a Sanremo 2012, ricostruendone la storia al Festival della Canzone Italiana. Siamo da Arisa, fattasi conoscere al grande pubblico proprio sul palco dell’Ariston non più tardi di tre anni fa. Si ripresenta all’Ariston con La Notte, mentre per la serata dei duetti sarà affiancata da José Feliciano per Que Sera.

    Soddisfiamo la vostra curiosità e partiamo subito dal testo de La Notte, con il quale Arisa partecipa a Sanremo 2012. ‘Un pezzo fortissimo‘ l’ha definito l’ex giudice di X Factor 5. Beh, a una prima scorsa sembra un referto medico…

    LA NOTTE

    (di G. Anastasi)

    Non basta un raggio di sole in un cielo blu come il mare

    perché mi porto un dolore che sale che sale

    Si ferma sulle ginocchia che tremano e so perché

    E non arresta la corsa lui non si vuole fermare

    perché è un dolore che sale che sale e fa male

    Ora è allo stomaco fegato vomito fingo ma c’è

    E quando arriva la notte e resto sola con me

    La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché

    Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà

    La vita può allontanarci l’amore continuerà

    Lo stomaco ha resistito anche se non vuol mangiare

    Ma c’è il dolore che sale che sa e e fa male

    Arriva al cuore lo picchiare più forte di me

    Prosegue nella sua corsa si prende quello che resta

    Ed in un attimo mi scoppia la testa

    Vorrebbe una risposta ma in fondo risposta non c’è

    E sale e accende gli occhi il sole adesso dov’è

    Mentre il dolore sul foglio è seduto qui accanto a me

    Che le parole nell’aria sono parole a metà

    Ma queste sono già scritte e il tempo non passerà

    Ma quando arriva la notte e resto sola con me

    La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché

    Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà

    La vita può allontanarci l’amore continuerà

    E quando arriva la notte e resto sola con me

    La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché

    Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà

    La vita può allontanarci l’amore continuerà

    La storia di Arisa al Festival di Sanremo

    Arisa ce l’ha fatta a tornare a Sanremo ‘nonostante’ la recente esperienza a X Factor 5: la cantante lucana temeva che proprio la parecipazione al talent di SkyUno potesse crearle qualche problema per un eventuale ritorno all’Ariston. Sapeva di avere un ‘brano forte’, ma ‘ha messo le mani avanti’ in caso di eliminazone. D’altro canto la sua partecipazione può essere letta, al contrario, come una forma di ‘captatio benevolentiae’ da parte di Sanremo nei confronti del pubblico più giovane – e abbonato Sky – che ha garantito buoni ascolti al programma e ha reso X Factor Top Trendy di Twitter.

    Ma ripercorriamo le precendenti esperienza di Rosalba Pippa, in arte Arisa, a Sanremo.

    Di fatto conquista il successo partecipando a Sanremo 2009 con Sincerità, con la quale vince la categoria Nuove Proposte.

    Torna all’Ariston nel 2010 nella sezione Big (ovvero Artisti) con Malamorenò, senza bissare però il successo dell’anno precedente. In basso il video.

    Dopo un anno di ‘pausa’, eccola tornare all’Ariston: la trasformazione di Arisa, presentatasi a X Factor con un look molto diverso da quello sfoggiato per due anni all’Ariston, avrà ripercussioni anche sulla sua musica, almeno stando a quanto detto da Morandi nel presentarla a L’Arena.

    In basso, invece, sentiamo Che Sarà, presentata da Josè Feliciano a Sanremo 1971 abbinato all’epoca con I Ricchi e Poveri.