Sanremo 2012 con Gianni Morandi? “Ci vorrebbe una buona idea”

Sanremo 2012 con Gianni Morandi? “Ci vorrebbe una buona idea”

Gianni Morandi su un suo Bis a Sanremo: "Ci vorrebbe un'altra buona idea

    Sanremo 2011, il cast al completo col vincitore Roberto Vecchioni

    Dopo il meritato riposo dai successi di Sanremo 2011, Gianni Morandi sembra essere ‘pronto’ a bissare l’esperienza sul palco dell’Ariston, come auspicato dal direttore di RaiUno, Mauro Mazza, all’indomani della chiusura del Festival dei Record. Certo, ripetere l’esperienza dopo un risultato così ‘esaltante’ per critica e pubblico ha i suoi rischi e così Morandi, pur confermando l’esistenza di trattative in corso con la Rai, tira un po’ il freno a mano: “Ci vorrebbe un’altra buona idea” dice a Il Messaggero.

    Può sembrare prematuro pensare già alla prossima edizione del Festival di Sanremo a meno di un mese dalla conclusione della 61ma, che ha visto di successo di Gianni Morandi, di Luca e Paolo, di Belen Rodriguez (un po’ meno di Elisabetta Canalis) e la vittoria di Roberto Vecchioni. Di fatto, però, il direttore di RaiUno Mauro Mazza e il confermato direttore Aristico Gianmarco Mazzi (le ‘mazze’ di Sanremo 2011) sono già al lavoro.

    Sull’organizzazione di Sanremo 2012 pesa ancora lo scontro tra il consigliere di amministrazione Antonio Verro e l’agente Lucio Presta (con il dg Mauro Masi stretto tra i desiderata della maggioranza e la necessità di garantirsi un altro Sanremo di successo), ma inevitabilmente si guarda a un Morandi-Bis.

    Già durante la finale di sabato 19 febbraio Mauro Mazza dalla platea dell’Ariston auspicava un duo Morandi-Ranieri, ma prima che possa definirsi un nuovo cast dovranno prima placarsi le acque agitate dei corridoi di Viale Mazzini. Ciò non vieta a Il Messaggero di ‘mettere sotto torchio’ Morandi. “Ci siamo rivisti con i dirigenti Rai, ne abbiamo parlato ancora – ha detto l’eterno ragazzo di Monghodoro -. E’ vero: abbiamo lasciato una buona traccia.

    Riprovarci? Ci vorrebbe un’altra idea buona“. La partecipazione (e la vittoria) di un cantautore come Roberto Vecchioni una strada l’ha di certo aperta e l’apporto ‘personale’ di Morandi in questo senso è stato determinante: “Certo, si è aperta una strada e bisogna continuare in quella direzione – ha aggiunto Morandi – ma sono ancora confuso, anche se li ringrazio. Diciamo che dobbiamo riflettere tutti: loro (la Rai, n.d.r.) e io“.

    Nel frattempo, anche grazie alla deteriminazione e all’energia di Morandi, Vecchioni sta vivendo una vera e propria ‘giovinezza’ televisiva: “E’ stato a Ballando con le Stelle - dice Morandi – e l’ho visto anche ospite ad Amici, una sorta di abbraccio fra due mondi che prima erano lontanissimi. Roberto è in un gran momento e fa bene ad andare in giro più che può con la sua canzone che sta andando fortissimo“.

    Insomma si stanno ancora raccogliendo i frutti di Sanremo 2011 e per la prossima edizione c’è ancora tempo per riflettere: a chi chiede se sia possibile un ritorno all’Ariston anche per Luca e Paolo, Morandi risponde, pragmaticamente, che “è complicato pensare a un loro bis a Sanremo. Chissà se Mediaset li lascia andare di nuovo. Sono legati da un contratto lunghissimo, altri sei anni“. Insomma, ripetersi è rischioso, anche se immaginiamo che Morandi non abbia certo paura di rimettersi in gioco. Il rischio di deja-vu però è dietro l’angolo: se ne riparlerà.

    619

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI