Sanremo 2012, Celentano c’è: firmato il contratto con la Rai. Amen!

Finalmente firmato il contratto per Celentano a Sanremo 2012: la copia controfirmata dal Molleggiato e arrivata oggi a Viale Mazzini

da , il

    Celentano contratto rai

    Habemus Celentano a Sanremo 2012! Beh, direte che ormai non è una novità: e invece finalmente stato firmato il contratto tra il Molleggiato e la Ra, contratto che da settimane faceva avanti e indietro tra gli uffici legali di Viale Mazzini e gli uffici del Clan. Trovato l’accordo economico, definita l’autonomia artistica per il superospite e messi a posto i dettagli sul personale tecnico, la copia del contratto controfirmata dalle parti è ora ‘custodita’ a Viale Mazzini.

    Dai primi contatti tra Gianmarco Mazzi e Celentano e la definitiva firma del contratto con il Molleggiato per Sanremo 2012 soono passati davvero diversi mesi. Se si considera che solo dalla prima conferenza stampa su Sanremo, datata 13 dicembre e nella quale fu comunicata la partecipazione del Molleggiato, a oggi sono trascorsi due mesi potete immaginare quanto sia siata lunga e delicata la trattativa pper la stipula di un contratto tra le parti.

    Qualche settimana fa l’accordo per portare Celentano a Sanremo si arenò a causa di un ‘dietrofront’ della Rai, non disposta a concedere a Celentano la piena liberta autoriale, chiedendo piuttosto la verifica sui testi dei suoi interventi. A parte che parlare di ‘testi’ per gli interventi tv di Celentano è già di per sé ‘ingenuo’, la ‘richiesta’ della Rai non piacque al Molleggiato: la moglie Claudia Mori e il Clan denunciarono subito il tentativo di ‘censura’ ai danni di Celentano, svelando poi l’opposizione del Dg Lorenza Lei alla partecipazione del Molleggiato. ‘Celentano è fuori, cerchiamo un sostituto‘ più o meno il contenuto di alcuni sms circolati tra Lei, Mazza e Mazzi, che il direttore artistico ha in qualche modo ‘ammesso’ per non gettare alle ortiche tutti gli sforzi fatti per ‘lavorarsi’ ai fianchi Celentano, che inseguiva da anni.

    Quindi redazione di una nuova bozza di contratto, con ulteriore clausola ‘potenzialmente pericolosa’: di fronte alla richiesta di Celentano di avere proprio personale tecnico all’Ariston, la Rai ha proposto una sorta di compromesso. Ha contrattualizzato i tecnici del Clan ma non ha concesso loro la possibilità di intervenire sulle strutture tecniche predisposte dalla Rai, di esclusiva competenza del personale di Viale Mazzini, come rivelato da un responsabile dell’ufficio legale Rai nella conferenza stampa di martedì scorso.

    La copia del contratto firmata da Celentano è quindi giunta oggi, venerdì 3 febbraio, via fax, al direttore delle Risorse televisive Rai, Valerio Fiorespino. Confermati i compensi e le modalità di beneficenza, la telenovela di Celentano al Festival può continuare.