Sanremo 2011, Vecchioni primo al televoto ed è polemica

Sanremo 2011, Vecchioni primo al televoto ed è polemica

    Vecchioni sanremo televoto

    Bufera in conferenza stampa a Sanremo 2011: si svela per errore (e anche per superficialità, ci sia concesso) che Roberto Vecchioni era in cima alla classifica del televoto al termine della serata di ieri. Scoppia giustamente il pandemonio: furioso Gianmarco Mazzi, che tuona contro l’incompetenza di RaiTrade, mentre Morandi si imbufalisce e lascia la sala stampa. Intanto il nome è stato fatto. Per quanto riguarda il dato secco, sono arrivati nella serata 182.000 televoti e dai controlli fatti non risultano intromissioni dai call center. Ma il grosso dei voti ci sarà stasera e va premesso che questa sera il televoto si azzera (quindi i dati di ieri non si cumulano a quelli di oggi), che il 50% del risultato è attribuito dagli orchestrali e che c’è la variabile Golden share della stampa.

    Clamorosa gaffe del portavoce di RaiTrade alla conferenza stampa di oggi, che potete rivivere integralmente qui.
    Tutto nasce (incolpevolmente, ovvio) da Marinella Venegoni (La Stampa) che chiede i dati del televoto di ieri sera: arriva a risponderle un tecnico di RaiTrade che snocciola dati che non avrebbe dovuto rivelare perché rischiano di inficiare la gara. Ma ormai è tardi: dire una cosa del genere alla conferenza stampa di Sanremo e sperare che la cosa passi sotto sicnzio è impossibile. Una situazione davvero antipatica, che rischia di mettere in difficoltà per primo Vecchioni, che potrebbe uscirne penalizzato.

    Le tante gaffes di Marcolini di RaiTrade (che poi ha continuato a dare informazioni riservate, come la preferenza di Lombardia e Veneto per Van De Sfross e quella per Al Bano di Puglia e Lombardia, informazioni prevedibili, ma che non esime Mazzi dal chiedere la testa del protavoce di RaiTrade) possono però essere mitigate dal meccanismo che stasera decreterà il vincitore: la classifica finale, infatti, sarà decisa dalla media delle classifiche del televoto e degli orchestrali, cui si aggiunge il Golden Share della Stampa. Il più votato dai gionalisti, infatti potrà scalare tre posizioni.

    Noi confidiamo nel buon senso dei telespettatori: chi ama quel pezzo continuerà a votarlo, chi punta invece alla vittoria di altri avrebbe già optato per altri artisti. Se poi intervengono i call center, beh lì siamo già nel novero delle manovre illegali. Al momento i mezzi tecnici messi in funzione da Telecom e da una società esterna non hanno notato andamenti anomali nel televoto, come ad esempio un afflusso costante di voti per un artista, rispetto invece al più ‘normale’ andamento sinusoidale legato alle esibizioni.

    Che dire. Per RaiTrade e per il suo portavoce sarà una pessima giornata; però una lettura al regolamento l’avrebbero anche potuta dare e un po’ di umiltà nel chiedere al direttore aristico cosa fosse il caso di leggere ci starebbe stata bene.

    503

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI