Sanremo 2011, Rai:”Nessun televoto annullato, tutto regolare”. Esposto del Codacons

Sanremo 2011, Rai:”Nessun televoto annullato, tutto regolare”. Esposto del Codacons

Il Caso Vecchioni agita la finale di Sanremo 2011: dopo la gaffe di oggi in conferenza stampa, la Rai chiarisce la regolarità del televoto e i meccanismi che porteranno alla proclamazione del vincitore dei Big

    Sanremo2011 bufera televoto

    Il caso televoto scoppiato oggi a Sanremo 2011 in conferenza stampa ha ulteriormente agitato la vigilia della finale. Di fronte alla gaffe del portavoce RaiTrade che ha candidamente rivelato che Vecchioni era ieri in cima alle preferenze del televoto, in molti hanno sollevato dubbi sulla regolarità della gara, potenzialmente inficiata dalla notizia, tanto da far circolare notizie su un annullamento del televoto. Come abbiamo sottolineato già nel nostro precedente post, il televoto viene azzerato da regolamento prima di ogni serata, proprio per garantire il massimo della trasparenza e della regolarità. Ed è questo che la Rai ha sottolineato in un comunicato, mentre il Codacons, non soddisfatto, ha presentato un esposto ai Tribunali di Roma e Sanremo, all’Agcom e all’Antirust.

    Nessun televoto annullato dopo la rivelazione oggi in sala stampa di Roberto Vecchioni primo nelle preferenze del televoto al termine della serata di ieri: qualcuno ha evidentemene travisato le parole di Nando Pagnoncelli, direttore Ipsos che presiede all’elaborazione dei dati per le classifiche, quando, cercando di riportare la calma di una sala stampa improvvisamente convulsa, ha parlato di televoto azzerato per stasera. Come riportato anche nella nostra diretta della conferenza stampa, Pagnoncelli si era limitato a ricordare che il regolamento di Sanremo 2011 prevede l’azzeramento dei dati del televoto della serata precedente, che non vanno quindi a sommarsi con quelli della serata successiva. Nessuna infrazione al regolarità del voto espresso ieri, quindi, semplicemente preoccupazione per l’influenza che la notizia può avere sul pubblico a casa, che può magari ‘cambiare strategia’ di televoto alla luce dell’informazione scappata oggi a RaiTrade.

    Il Codacons, però, ha preso la palla al balzo per far sentire la sua voce: non coinvolta direttamente nelle procedure di controllo delle votazioni (cui sono stati chiamati a partecipare i rappresentanti dell’Adoc e dell’UNC), l’associazione diretta da Carlo Rienzi ha immediatamente presentato un esposto indirizzato alle Procure della Repubblica presso i Tribunali di Roma e Sanremo affinché vengano predisposti “tutti i controlli necessari per accertare e verificare se, nella diffusione dei dati parziali del televoto, possano essere individuate a carico della Rai diverse responsabilità e diverse fattispecie penalmente rilevanti”. Presentato un esposto anche all’Antitrust per dibadire la necessità di vigilare su pratiche commerciali scorrette (si legga call center), mentre all’Agcom si chiede di verificare il rispetto del regolamento per quanto accaduto con la fuga di notizie sul televoto e di predisporre, nel caso provvedere con le sanzioni previste in caso di inosservanza.


    Ciò detto, per ulteriore chiarezza, riportiamo il comunicato Rai nel quale vengono spiegati, per l’ennesima volta, i meccanismi di voto che porteranno questa sera alla proclamazione del vincitore di RaiTrade.
    Il 61° Festival della Canzone Italiana di Sanremo non corre alcun rischio per quanto riguarda i risultati finali delle votazioni di questa sera – scrive la Rai – A questo proposito giova ricordare i meccanismi attraverso i quali si giungerà ai vari verdetti, intermedi e finali dell’ultima serata (…) Il risultato che porterà all’individuazione dei tre finalisti sarà affidato alla giuria tecnica per il 50 per cento e al Televoto per il restante 50 per cento che – giova ribadire – ripartirà da zero (da regolamento, ndr). Su questo risultato interverrà la Golden Share della Sala stampa Ariston Roof che farà scalare d’imperio tre posizioni all’artista più votato“.

    E a proposito dell’azzeremento, equivocato da qualcuno con ‘annullamento’ del televoto, la Rai aggiunge: “Gli azzeramenti delle varie classifiche provvisorie generate dal televoto (già adottate nelle serate precedenti, tra Giovani e ripescaggio dei Big, n.d.r.) costituiscono la migliore garanzia circa l’assoluta regolarità del meccanismo che porterà al risultato finale. La Rai, nello scusarsi con tutti gli addetti ai lavori per l’equivoco che ha generato oggi una serie di fraintendimenti con i media e gli stessi concorrenti, ringrazia i rappresentanti dei consumatori che hanno saputo cogliere e sottolineare la regolarità e trasparenza delle procedure sin qui seguite” (ad eccezione del Codacons che non è nella rosa coinvolta a Sanremo, n.d.r.).

    Infine la Rai fa sapere che tra un po’ saranno diffusi i dati relativi alla categoria Sanremo Giovani 2011, mentre domani saranno resi noti quelli dei Big, come come stabilito dall’Agcom.

    752

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI