Sanremo 2011: la Rai dice sì a Morandi, Canalis, Belen e Luca e Paolo

Il cda della Rai ha dato il via libera definitivo al progetto Festival di Sanremo 2011: conduce Gianni Morandi con Elisabetta Canalis, Belen Rodriguez, Luca e Paolo

da , il

    Sanremo 2011: conducono Gianni Morandi, Elisabetta Canalis, Belen Rodriguez e Luca e Paolo

    La notte, e la mattinata, hanno portato consiglio in casa Rai e dopo l’inatteso stop di ieri alla trattativa Morandi-Sanremo 2011 ecco l’unica, inevitabile e prevedibile svolta: Gianni Morandi è ufficialmente il conduttore della 61esima edizione del Festival della canzone italiana che sarà trasmessa a febbraio su Rai Uno. Al fianco del cantante di Monghidoro sul palco del teatro Ariston di Sanremo saliranno le bellissime Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez e i simpatici Luca e Paolo, in prestito da Le Iene Show.

    Solo ieri pomeriggio l’improvvisa rottura delle trattative per Sanremo 2011 tra Morandi, Mazzi e la Rai, uno stop che inizialmente sembrava insanabile e definitivo nonostante le parole rassicuranti espresse in serata dal direttore di Rai Uno Mauro Mazza e dal direttore generale della Rai Mauro Masi, oggi l’attesissima svolta. Alla fine ha vinto il progetto Gianni Morandi portato avanti da mesi da Gianmarco Mazzi, direttore artistico delle ultime due edizioni di grande successo del Festival di Sanremo.

    Il consiglio di amministrazione della Rai, riunitosi stamattina per ascoltare la relazione del direttore Mazza, che si è assunto la piena ed esclusiva responsabilità editoriale della proposta, ha dato il via libera a Morandi alla conduzione di Sanremo 2011 e dopo un’ampia discussione ha approvato l’intero progetto della kermesse ideato da Gianmarco Mazzi che prevede la presenza di Elisabetta Canalis, Belen Rodriguez (unica su cui i consiglieri hanno avanzato dei dubbi) e le iene Luca e Paolo al fianco del cantautore-conduttore sul palco del Teatro Ariston.

    Una vittoria importante non solo per Mazzi, per il terzo anno consecutivo alla guida della direzione artistica del Festival, ma anche per i potenti agenti coinvolti, Lucio Presta e Beppe Caschetto, che sono riusciti a portare i propri assistiti sull’ambito palco di Sanremo. E poi in fondo era ormai troppo tardi per la Rai per pensare e realizzare ex novo un altro progetto con un altro gruppo di lavoro. O no?