Sanremo 2010 tra Avatar e Morgan: no di Bova e De Sica

Conferenza stampa della vigilia per il Festival di Sanremo: si torna sul 'giallo' di Morgan

da , il

    Antonella Clerici alla conferenza stampa pre Sanremo 2010

    Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa della vigilia per il Festival di Sanremo 2010: Antonella Clerici è tornata sul ‘giallo’ Morgan, di cui ieri al Tg1 aveva annunciato la presenza a Sanremo, salvo poi essere sementita dalla Direzione Generale Rai dopo pochi minuti. “Nessuna contraddizione, Sapevamo e sappiamo che Morgan non sarà sul palco né fisicamente né in collegamento video – dice la Clerici – Noi abbiamo solo detto che in qualche modo ci sarà perché stiamo pensando di dedicare uno spazio a questo cantante che comunque non sarà in gara“. Intanto si annunciano effetti speciali alla Avatar per l’apertura del sipario, domani alle 21.10 su RaiUno. Intanto Raoul Bova e Christian De Sica rinunciano all’Ariston.

    Antonella Clerici non può esimersi dal tornare sul Caso Morgan nella conferenza stampa che apre ufficialmente la 60ma edizione del Festival di Sanremo, su RaiUno da domani 16 febbraio fino a sabato 20.

    Del resto Antonella se l’è cercata, ‘regalando’ ieri sera a Vincenzo Mollica, inviato del Tg1, lo scoop della presenza di Morgan a Sanremo. La Clerici, affiancata da Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival, ha tentato il colpo ‘a sorpresa’ acchiappa-audience, ma la Rai, preoccupata dalle critiche che sarebbero piovute di lì a poco, si è affrettata a precisare che Morgan non sarà all’Ariston, né dal vivo né in video. Resta solo la voce, ma la Clerici fa sapere che ancora non si sa se verrà fatta ascoltare La Sera, canzone con la quale Morgan era stato inserito nella rosa dei 16 Big in gara (ora 15).

    Più cautamente Mauro Mazza, direttore di RaiUno, ha parlato oggi di un omaggio che ha iul sapore di “un augurio, un saluto“. “Fin dall’inizio della dolorosa vicenda le posizioni della Rai erano chiare e coerenti. Antonella e i suoi colleghi, oltre al rammarico, ci hanno messo del loro: la speranza, la fiammella accesa, l’auspicio che fino alll’ultimo potesse accadere qualcosa di diverso“.

    Del resto la Clerici fa capire che lei Morgan non l’avrebbe escluso, ma il Codice Etico della Rai richiede il suo agnello sacrificale, almeno una tantum. “Morgan non viene al festival perché ha trasgredito il codice etico dell’azienda – ha detto ancora Mazza – E non sarà presente né personalmente né in video. Al Morgan dell’intervista non sarà fatto nessun tributo ma magari parlerà del Morgan artista” ha specificato Mazza. Gli ha fatto eco, in qualche modo, Gianmarco Mazzi: “L’intento è di vedere se è possibile non buttare il lavoro artistico di Morgan su un brano che, oltre a nomi, molti critici hanno apprezzato“. Ma per parlare del Morgan artista non ci si può esimere dal parlare della sua musica: e la curiosità (speranza) di sentire La Sera cresce ogni minuto di più.

    Ma di fatto il comportamento della Rai sta sfiorando il ridicolo: per Gasparri siamo al ‘teatrino’, “L’informazione – dice Gasparri- abbocca ai trucchi mediatici dei conduttori tv. E’ noto che la Rai ha escluso Morgan da Sanremo. Una persona che ha bisogno di cure più che di palcoscenico. Ora per produrre titoli sul Festival si avvia un ulteriore teatrino che la Rai farebbe bene a bloccare“. Una stoccata ad Antonellina che ha cercato di creare attesa in vista del difficile esordio di Sanremo 2010.

    E proprio i primi minuti della prima serata di Sanremo promettono di essere ‘ispirati’ al fenomeno Avatar: come sempre Sanremo non detta le mode, le insegue e così lo scenografo Gaetano Castelli, che per il 17mo anno cura la messa in scena dell’Ariston, annuncia “effetti speciali alla Avatar” per i primi minuti dello show. “Una cosa mai vista, quello della prima puntata sarà il primo vero colpo di scena del Festival – dice Castelli – molti penseranno a un effetto digitale, non sarà proprio così ma non posso anticipare nulla. Di sicuro lascerà tutti senza fiato“. Che si tratti dell’ologramma di Morgan dipinto di blu?

    Di certo ci saranno pochi fiori (“troppi fanno cerimonia funebre o matrimonio” ha spiegato Castelli), ma non mancherà l’allegria, almeno questo promette la Clerici: “Sarà un festival che mi somiglia: molto semplice, molto lineare, molto allegro” ha detto la conduttrice. E Mazza ha “la fondata speranza che sara’ una grande edizione del festival, proprio per il lavoro fatto da tutta l’azienda“: chi di speranza vive…

    Intanto ci sono altre defezioni al Festival: sono tornati sui propri passi Christian De Sica, dato da tempo tra gli ospiti della seconda serata, e Raoul Bova, che invece stasera sarà al Grande Fratello 10 per promuovere Scusa ma ti voglio sposare. In forse anche Gabriel Garko, di cui si era parlato per venerdì.

    Ma aspettiamo di vivere la prima puntata di Sanremo 2010, domani su RaiUno, con o senza Morgan.

    (Foto: Apcom)