Sanremo 2010: Morgan escluso dopo l’intervista scandalo

Sanremo 2010: Morgan escluso dopo l’intervista scandalo

il cantante morgan è stato escluso dal festival di sanremo 2010 dopo le sue scioccanti dichiarazioni rilasciate a max sul suo abituale uso di droghe

    Morgan, Festival Sanremo, esclusione, Rai

    Clamoroso ma non imprevedibile: Morgan è stato squalificato dal Festival di Sanremo 2010. È da poco giunta la comunicazione ufficiale dell’esclusione del cantante dalla 60esima edizione della prestigiosa rassegna canora italiana dove avrebbe dovuto presentare il brano La sera, che era già stato indicato tra i migliori dalla critica. Fatale la pubblicazione di alcuni stralci dell’intervista scandalo rilasciata a Max (in edicola domani) in cui confessa il suo abituale uso di crack. Inutile il suo tentativo di fare marcia indietro accusando il magazine di aver carpito l’intervista.

    “Il Direttore di Raiuno, Mauro Mazza, d’intesa con il Direttore Generale, Mauro Masi, dopo aver consultato il Direttore Artistico del Festival Gianmarco Mazzi, ha deciso l’esclusione del cantante Morgan dalla 60° edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo”.

    La decisione della Rai non si è fatta attendere e Morgan ha pagato a caro prezzo le sue forti dichiarazioni in merito all’uso delle droghe. Dopo la pubblicazione di ampi estratti dell’intervista rilasciata al mensile Max, in edicola domani, in cui Marco Castoldi ha confessato di fumare abitualmente il crack come antidepressivo era quasi inevitabile che il “caso Morgan”, scoppiato meno di 24 ore fa, si concludesse con la sua esclusione da Sanremo 2010.

    Io non uso la cocaina per lo sballo, a me lo sballo non interessa. La uso come antidepressivo. Gli psichiatri mi hanno sempre prescritto medicine potenti, che mi facevano star male. Avercene invece di antidepressivi come la cocaina. Fa bene. E Freud la prescriveva”.

    Queste le frasi incriminate che Morgan ha avuto giusto il tempo di smentire prima che si scatenasse l’inevitabile polemica.

    Sono molto sconcertato ed amareggiato, anzi profondamente addolorato, per non dire disperato, per le frasi che mi sono state attribuite” è stata la sua difesa. Il giudice di X Factor aveva cercato di ritrattare le sue dichiarazioni parlando di intervista “sostanzialmente carpita”, ma il direttore di Max Andrea Rossi aveva subito replicato: “L’intervista non è stata per nulla carpita e tanto meno è stata tesa una trappola. Il servizio, in lavorazione da tempo, è stato pienamente concordato”. E come prova delle anticipazioni pubblicate dal settimanale ci sono due ore di registrato del giornalista che ha confezionatol’intervista.

    Contro Morgan e a favore della sua squalifica da Sanremo si erano espressi tra gli altri il ministro della Gioventù Giorgia Meloni, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al contrasto delle tossicodipendenze Carlo Giovanardi e il presidente del gruppo del Pdl al Senato Maurizio Gasparri.

    La sua esclusione sembrava davvero scontata (che sia giusta o sbagliata è un altro discorso e vogliamo sapere cosa ne pensate voi) ma forse è un peccato che La Sera, un brano definito al primo ascolto elegante e raffinato dai critici, non possa concorrere al Festival di Sanremo. Di certo la vicenda non finirà qui anche perché bisogna capire se, ed eventualmente da chi, verrà sostituito sul palco dell’Ariston.

    564

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI