Sanremo 2010, Meno Male di Simone Cristicchi (testo)

Il testo di Meno Male, canzone che Simone Cristicchi porta al Festival di Sanremo 2010 e che pare abbia irritato Carla Bruni

da , il

    Simone Cristicchi, a Sanremo 2010 con Meno Male

    Simone Cristicchi, in gara al Festival di Sanremo 2010 e già vincitore dell’edizione 2007 con Ti Regalerò una Rosa, è balzato agli onori delle polemiche pre-festival perché la sua canzone, Meno Male – di cui pubblichiamo il testo dopo il more -, avrebbe irritato la Première Dame francese, Carla Bruni, spingendola a cancellare la sua partecipazione al Festival, dove avrebbe dovuto duettare con Gino Paoli nella serata dedicata alla Leggenda, giovedì 18 febbraio. La notizia è stata smentita dalla stessa Bruni, che ha giustificato la sua assenza con impegni istituzionali. Il dubbio, però, rimane: a voi il testo.

    Mi piaceva l’idea di presentarmi con una canzone che non avesse niente a che vedere con Ti Regalerò una Rosa, ma in realtà anche qui c’è la follia, in particolare quella che governa politica e informazione“: Simone Cristicchi non perde mai di vista l’attualità e la critica ‘sociologica’ al nostro Paese, anche quando sale sul palco dell’Ariston. L’aveva già fatto nel 2006 con Che Bella Gente, si è ripetuto vincendo nel 2007 con una dolcissima e dura canzone sull’amore nato in un manicomio, e ora si ripresenta con una ironica e pungente critica al sistema dei media, con un occhio particolare all’informazione giornalistica.

    Si parla dei terremotati dell’Aquila ancora in vacanza, della crisi economica; uso il sarcasmo per raccontare il nostro modo di essere italiani – dice Cristicchi a Sorrisi – sempre pronti a inseguire le notizie di gossip e a disinteressarsi dei problemi veri“. E non manca una dedica: “Idealmente la dedico a due giornalisti appassionati di fatti e non di opnioni, come Piero Ricca e Marco Travaglio“.

    Dopo il festival uscirà il suo nuovo cd, Grand Hotel Cristicchi, che contiene anche una canzone dedicata ai talent show tipo Amici, intitolata significativamente Meteora. Ma leggiamo il testo di Meno Male.

    Meno Male (S. Cristicchi, F. Di Gesù, E. Marcelli, S. Cristicchi, A. Canini)

    La gente non ha voglia di pensare cose – cose negative la gente vuol godersi in pace le vacanze estive ci siamo rotti il pacco di sentire che tutto va male della valanga di brutte notizie al telegiornale C’è – L’Italia paese di Santi pochi idraulici e troppe badanti C’è l’Italia paese della Liberté Egalité e del Gioca Giuè! C’è – l’Italia s’è desta ma dipende dai punti di vista C’è la crisi mondiale che avanza e i terremotati ancora in vacanza Meno male che c’è Carla Bruni Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì Che bella Carla Bruni se si parla di te il problema non c’è io rido… io rido… ambarabàciccicoccò soldi e coca sul comò C’è l’Italia dei video ricatti c’è la nonna coi seni rifatti e vissero tutti felici e contenti ma disinformati sui fatti Osama è ancora latitante l’ho visto ieri al ristorante! Lo so che voi non mi credete se sbaglio mi corigerete Meno male che c’è Carla Bruni Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì Che bella Carla Bruni se si parla di te il problema non c’è io rido… io rido… La verità è come il vetro che è trasparente se non è appannato per nascondere quello che c’è dietro basta aprire bocca e dargli fiato! Carla Bruni…. Carla Bruni…. Meno male che c’è Carla Bruni Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì Che bella Carla Bruni se si parla di te il problema non c’è Io me la prendo con qualcuno tu te la prendi con qualcuno lui se la prende con qualcuno E sbatte la testa contro il muro Io me la prendo con qualcuno tu te la prendi con qualcuno lui se la prende con qualcuno noi ce la prendiamo con qualcuno….