Sanremo 2010 live prima serata – Eliminati Cutugno, D’Angelo e Pupo & Emanuele Filiberto

Sanremo 2010 live prima serata – Eliminati Cutugno, D’Angelo e Pupo & Emanuele Filiberto

Diretta della prima serata del Festival di Sanremo 2010

    “Venghino signori venghino”!!! Sta per partire la prima serata del 60esimo Festival di Sanremo, un gran circo che vedrà salire sul palco nel corso delle cinque serate principi (Emanuele Filiberto), regine (Rania di Giordania), ex bambini prodigio (Valerio Scanu), brutti anatroccoli (Susan Boyle) e persino un fantasma (quello di Morgan). Stasera si esibiranno i 15 big e verranno presentati gli artisti della Nuova Generazione. Come ospiti attendiamo Susan Boyle, Paolo Bonolis e Luca Laurenti, Dita Von Teese e Antonio Cassano. Noi seguiremo con voi la serata in diretta dalla sala stampa del Palafiori.

    Ecco qui la scaletta:

    Irene Grandi – La cometa di Halley

    Valerio Scanu - Per tutte le volte che

    Toto Cutugno – Aeroplani

    Arisa - Malamorenò

    Nino D’Angelo e Maria Nazionale – Jammo jà

    Marco Mengoni – Credimi ancora

    Simone Cristicchi – Meno male

    Malika Ayane – Ricomincio da qui

    Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici – Italia amore mio

    Enrico Ruggeri – La notte delle fate

    Sonohra – Baby

    Povia - La verità

    Irene Fornaciari e Nomadi – Il mondo piange

    Noemi – Per tutta la vita

    Fabrizio Moro – Non è una canzone

    ore 21.10 – Puntualissimo si apre il Festival, con i padroni di casa dello scorso anno: Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Ce n’è per tutti: Mazza, Mazzi, il caso Morgan, il caso Bigazzi e Pippo Baudo.



    ore: 21:30 – Antonella Clerici fa il suo ingresso. Abito lungo rosso, ecco la presentatrice del Festival 2010! Divertente siparietto quello tra Bonolis e Laurenti sulla taglia della Clerici. Conclusione: “Donne, godetevi la vostra taglia!”



    ore: 21:35 – Ecco la prima cantante in gara: Irene Grandi che presenta la canzone “La cometa di Halley” scritta con Francesco Bianconi dei Baustelle. Una canzone molto orecchiabile e potente. Uno dei testi migliori tra quelli in gara. Si vede il tocco di Bianconi (che aveva già scritto per lei “Bruci la città”)!



    ore: 21.45 – La Clerici presenta l’ex di Amici Valerio Scanu che fa il suo ingresso emozionatissimo ed elegantissimo. La canzone “Per tutte le volte che” è stato scritto da Pierdavide Carone, attualmente nel programma di Maria De Filippi come cantautore. A dare manforte al suo ex allievo, Beppe Vessicchio che ritorna a dirigere l’Orchestra di Sanremo. La canzone sicuramente piacerà molto sia alle “scanine” che a un pubblico più maturo, ma a nostro avviso è poco “giovane”, anche se ovviamente in linea con quello che ci ha abituati Scanu.



    ore: 21.50 – Entra Toto Cutugno, che canta “Aeroplani“. Lo troviamo bene: abbronzato, chioma folta… Insomma, gli anni sembrano non essere passati per lui… La canzone è molto elegante, ma sembra “già sentita” (Una Rotonda sul Mare di Fred Bongusto?????) e purtroppo la stonatura è scappata… Ma capita anche i veterani! ;)



    ore: 21: 55 – Si procede molto velocemente! Ecco la rivelazione dello scorso anno Arisa: nuovo look (capelli mossi e rossi) e solita voce “a paperino”. Canta “Malamorenò“, una simpatica filastrocca scritta dal suo compagno Giuseppe Anastasi. Sul palco con lei le Sorelle Marinetti. La canzone è orecchiabilissima e diventerà senza dubbio un tormentone come “Sincerità”. Alla fine dell’esecuzione entra sul palco un pallone da calcio e via la clip su Cassano: sta arrivando il nuovo ospite.

    ore: 22.08 – Ecco Antonio Cassano, che fa il suo ingresso trionfale in abito scuro. I due chiaccherano un po’ di tutto, musica, dialetti… Mah, Cassano ci può anche stare simpatico ma questo intervento è stato abbastanza inconcludente! Menomale che si ripassa alla gara!



    ore: 22.12 – Entra Nino D’Angelo insieme a Maria Nazionale (cantante napoletana famosissima in “patria” e non solo), cantano “Jammo Jà!. La canzone scalderà sicuramente i cuori di tutto il Sud. A parte la canzone di Irene Grandi, ci sembra la migliore finora. Voi che dite?



    ore: 22.17 – Acclamato, fa il suo ingresso Marco Mengoni, vestito a metà: metà bianco e metà nero. Canta “Credimi Ancora“. Il super favorito alla vittoria non delude, si conferma un interprete orginale e con una gran voce. La canzone ha un ritornello non banale, ma che rimane nelle orecchie.



    ore: 22.23 – Ecco il momento del brutto anatroccolo Susan Boyle: presentazione strappalacrime della Clerici e clip. Per la prima volta in Italia, risuona la voce celestiale della rivelazione del talent show “Britain’s Got Talent”. La Boyle canta la sua famosissima “I Dreamed A Dream“. E c’è poco da dire sulla sua eccelsa bravura.



    ore: 22.33 – Arriva Simone Cristicchi con “Menomale” che tanto clamore ha suscitato per il caso “Carla Bruni” a Sanremo. Una critica allo stato dell’Italia, che tanto ci ricorda “La Terra dei Cachi” di Elio e Le Storie Tese. Molto originale come sempre Cristicchi. Chissà se in radio il finale non sarà “sottointeso”! :D



    ore: 22.39 – Malika Ayane, una delle nostre preferite “a priori”. Sentiamo questa “Ricomincio da qui“, che vede tra gli autori Pacifico. La voce è potente e raffinata come sempre, ma la canzone non ha la forza di “Come Foglie” dello scorso anno. Però le diamo il beneficio del dubbio, al secondo ascolto potrebbe essere diverso.



    ore 22.44 – Ecco i più criticati e già fischiati. Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici, con “Italia Amore Mio“. Meno male che c’è Luca Canonici (altro che Carla Bruni) … Per il resto che dire… Emanuele Filiberto sul palco è qualcosa che non avremmo mai voluto vedere (e sentire). Pupo si vede che ci crede, ma stavolta le critiche preventive erano più che fondate.



    ore: 22.50 – Ecco il momento di Morgan, evocato dalla “predica” sulla droga della Clerici. La Rai ha negato pure di far sentire “La Sera“, ma ne legge un brano del testo. E il rimpianto per Morgan è sempre più forte! Ci manchiiii!
    ore: 22.50 – Altro momento Cassano-Clerici. Chiacchere inutili, ve le risparmiamo.
    ore: 23.05 – Si rientra con la stupenda coreografia di Daniel Ezralow e momento di “gloria” del Maestro D’Orchestra Marco Sabiu, che scambia due battute con Antonella Clerici.



    ore: 23.14 Arriva il turno di Enrico Ruggeri che canta “La notte delle fate“, Andrea Mirò (sua moglie) dirige l’orchestra. Anche per Ruggeri il tempo sembra non passare mai, nella canzone ci sono dei passaggi che ricordano la sua “Mistero” ma speriamo per lui che gli porti bene. Un’altra vittoria? ;)



    ore: 23.20 – Piccolo problema tecnico per i Sonohra, che cantano “Baby”. La Clerici prende tempo… Le ragazzine che li amano, impazziranno per questa ballata malinconica e romantica. Ma a noi sorge spontanea una domanda: perchè più sono giovani e più sono depressi?



    ore: 23.27 – Sentiamo un’altra delle canzoni più discusse, “La verità” di Povia, sulla storia di Eluana Englaro. Tanto rumore per nulla, possiamo dire. La melodia è alla Povia, quindi qualcosa di già sentito condita da qualche stecca (che non mancano stasera). Il testo è bello, non quello che ci si aspettava mesi fa. E quest’anno niente cartelli!



    ore: 23.35 – Arriva Irene Fornaciari insieme ai Nomadi che cantano “Il Mondo Piange“. Atmosfera sofisticata e voce molto calda… Non male questa canzone, diversa sicuramente da tutte le altre. Sicuramente, Irene ricorda molto il papà Zucchero. Molto vigorosa, bella ci piace. Anche in Sala Stampa parte l’applauso più convinto.



    ore: 23.40 – Direttamente da X Factor, arriva Noemi con la sua “Per tutta la vita“. La canzone è bella, ma sicuramente è la sua voce particolarissima a renderla molto molto apprezzabile.



    ore 23.45 – Incredibile, sono solo le 23.45 e canta l’ultimo big in gara: Fabrizio Moro con “Non è una canzone“. Attacco reggae pieno di energia. Bellissima canzone, per nulla Sanremese e quindi ci piace. Finalmente qualcuno che non parla d’amore, ma di problemi sociali. Potrebbe diventare l’inno degli operai di Termini Imerese che domani verranno a protestare qui a Sanremo per la chiusura dello stabilimento Fiat.
    ore 23.58 – Il momento del Burlesque di Dita Von Teese, ex moglie di Marilyn Manson. Un tocco di internazionalità per il Festival. Spogliarello dell’artista visibilmente appesantita dall’età…
    ore 00.09 – Ecco il momento dalla Nuova Generazione! Finalmente! Oggi verranno soltanto presentati e si esibiranno a partire da domani. I loro brani sono già in rotazione nelle radio da qualche settimana. E ci sono pezzi non male.
    ore: 0.18 – Tadadam… E’ il momento dei primi tre esclusi dal Festival, che potranno comunque essere ripescati. I tre più BIG sono stati eliminati: Cutugno, D’Angelo e il trio Pupo, Emanuele Filiberto e Canonici. Che dire, ci dipiace per Nino D’Angelo e speriamo che possa essere ripescato. Per Pupo & CO era prevedibile e Cutugno non ha dato il meglio di sè in questa occasione. Il pubblico in sala protesta, soprattutto per D’Angelo. Al nome di Pupo & CO piovono invece fischi…

    E’ finita abbastanza presto! Noi ci sentiamo domani sera per una nuova blogcronaca e nel frattempo arriveranno tante interviste in diretta da Sanremo. Buonanotte a tutti!

    2655