Sanremo 2010, la Littizzetto e ‘tutti i laghi’ di Valerio Scanu

Sanremo 2010, la Littizzetto e ‘tutti i laghi’ di Valerio Scanu

Luciana Littizzetto a Radio Deejay propone una serie di varianti al tormentone 'far l'amore in tutti i laghi', verso di Per Tutte le Volte Che, di Valerio Scanu, che ha vinto Sanremo 2010

    Sanremo 2010 è ancora al’ordine del giorno, nonostante sia passata ormai una settimana dalla finalissima che ha visto vincere Per tutte le volte che di Valerio Scanu, seguita da Italia Amore Mio di Pupo ed Emanuele Filiberto e da Credimi Ancora di Marco Mengoni. Ma per il vincitore non c’è pace: Luciana Littizzetto torna sul mistero del ‘far l’amore in tutti i laghi’, vero tormentone della canzone scritta da Pierdavide Carone, altro allievo (in carica) di Maria De Filippi.

    Dopo aver colpito il trio Emanuele Filiberto, Pupo e Luca Canonici con la parodia di Italia Amore Mio, Radio Deejay è tornata sul Festival di Sanremo 2010 questa volta con Luciana Littizzetto, che non ha perso l’occasione di commentare, a modo suo, la canzone di Valerio Scanu, vincitrice del Festival condotto da Antonella Clerici.

    Tiene banco ancora il tormentone del ‘far l’amore in tutti i laghi’: già Antonella Clerici si era domandata durante il Festival come fosse possibile farlo, curiosità manifestata anche da Maria De Filippi nello speciale di Amici di sabato scorso. L’irrisolto mistero non ha lasciato indifferente Luciana Littizzetto che si è lanciata in un’ironica analisi del testo, proponendo una serie di alternative ai laghi (nuraghi, tra le felci, etc.). La possiamo risentire nel video in alto: da non perdere!

    272

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI