Sanremo 2009, si parte!

Sanremo 2009, si parte!

Mancano pochi minuti all'inizio della 59ma edizione del Festival di Sanremo, il secondo targato Bonolis, In attesa della diretta diamo le ultime news sulle immancabili polemiche che investono costi e ascolti

da in Attualità, Festival di Sanremo 2013, Paolo Bonolis, Primo Piano, Rai 1, Codacons, Festival di Sanremo 2009, Polemiche
Ultimo aggiornamento:

    Sanremo 2009, la locandina del 59° Festival

    Tra poco più di mezz’ora avrà inizio la prima puntata del 59° Festival di Sanremo che potrete seguire con la blogcronaca di Music Room. Per ingannare questi ormai pochi minuti di attesa facciamo il punto sulle ultime news targate Sanremo, tra i pronostici dei bookmakers e gli esposti presentati dal Codacons per gli sprechi della kermesse, costata quest’anno 18 milioni di Euro.

    I Costi del Festival
    18 milioni di Euro: a tanto ammonta il budget del Festival di Sanremo 2009, che costerà, di fatto, il 5% in meno della precedente edizione. La cifra si ottiene sommando i 9 milioni che la Rai versa al Comune di Sanremo, in base alla convezione che resta il fondamento della kermesse, ai 9 milioni di spese vive. Considerando che la concessionaria pubblicitaria della Rai, la Sipra, stima un rientro di altrettanti 18 milioni in investimenti pubblicitari, il Festival dovrebbe chiudersi con un sostanziale pareggio, che già di per sé sarebbe un ‘miracolo’. A far pendere il ‘bilancio’ al risparmio i costi contenuti degli ospiti: pare che Katy Perry, Annie Lennox, la Easy Star All Stars, Kevin Spacey, le cinque ‘dame’ di Bonolis e i cinque modelli si siano accontentati del rimborso spese; la De Filippi e Mina hanno invece partecipato a titolo gratuito mentre ad aver gravato sulle casse del Festival sono stati Hugh Hefner e le sue conigliette. Nota la questione sui 350.000 euro dati a Benigni, che però dovrebbero rientrare come pagamento dei diritti dei suoi materiali video, mentre la Bellucci sarebbe stata scaratata per la richiesta economica, altri 350.000 euro.

    Codacons
    Proprio il contratto stipulato con Benigni, oltre a quello sottoscritto da Bonolis, sono oggetto di un esposto urgente presentato oggi dal Codacons alle Procure della Repubblica di Sanremo e di Roma e alla Corte dei Conti. Il Codacons chiede il sequestro dei contratti per verificare “se possano essere configurabili o meno sprechi di risorse pubbliche a danno della collettività“. Se fosseo riconosciuti sprechi i contratti verrebbero annullati.
    Ma il Codacons fa di più: minaccia azioni legali se gli ascolti del Festival saranno insoddisfacenti.

    Speriamo vivamente che il Festival di Sanremo faccia il pieno di ascolti -dice il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi – ma se così non dovesse essere, saremo costretti ad avviare doverose azioni legali a tutela dei cittadini che pagano il canone. Il Festival ha notoriamente costi non indifferenti per la Rai: a fronte di tali uscite e del massiccio dispiegamento di risorse devono corrispondere ascolti elevati. Se però i dati relativi all’audience del Festival dovessero risultare deludenti e al di sotto delle aspettative sarà nostro compito avviare azioni legali contro la dirigenza Rai e gli organizzatori del Festival per i danni arrecati all’azienda e, di riflesso, agli utenti che la finanziano attraverso il pagamento del canone“. A questo punto si dovrebbe chiedere i danni per tutte i programmi Rai al di sotto degli obiettivi di ascolto: anche quelli sono finanziati con soldi pubblici.

    Renga favorito
    Sul fronte degli investimenti privati, invece, gli scommettitori italiani continuano a dare per favoriti Francesco Renga e Dolcenera, quotati a 5.50. Seguono il binomio Nicky Nicolai e Stefano Di Battista (6.00), il trio Pupo, Paolo Belli e Youssou’n Dour (7.00), Marco Carta (8.00), mentre gli Afterhours arrivano a 10.00 e Povia scene a 14.00. Ultima in classifica Iva Zanicchi, a 26.00.
    I bookmakers stranieri, inoltre, puntano anche sulla chiusura definitiva del Festival: viene data a 1.80 la possibilità che questo avvenga entro il 2011, mentre a 2.20 che Sanremo prosegua anche oltre i prossimi due anni.

    Premio alla Carriera per Mino Reitano
    Nella serata conclusiva del Festival verrà consegnato alla moglie di Mino Reitano, Patrizia, il Premio alla Carriera (ufficialmente denominato Premio Città di Sanremo) per il cantante scomparso qualhe settimana fa. Un omaggio arriverà anche da Ornella Vanoni che giovedì si esibirà in uno dei suoi brani più celebri. “E’ un modo per omaggiare la sua carriera, il suo sorriso e quell’allegra leggerezza che lo ha contraddistinto” ha detto Bonolis.

    Di certo non è tutto, il meglio sta per arrivare.

    839

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFestival di Sanremo 2013Paolo BonolisPrimo PianoRai 1CodaconsFestival di Sanremo 2009Polemiche