Sanremo 2009, Povia minacciato di morte

Sanremo 2009, Povia minacciato di morte

Povia denuncia di aver ricevuto minacce di morte per la canzone Luca Era Gay, in gara al prossimo Festival di Sanremo

da in Attualità, Festival di Sanremo 2013, Personaggi Tv, Povia, Primo Piano, Festival di Sanremo 2009, luca-era-gay, Polemiche
Ultimo aggiornamento:

    Povia minacciato di morte

    Povia avrebbe ricevuto minacce di morte per la canzone che presenterà al prossimo Festival di Sanremo, al via il 17 febbraio, dedicata a un gay ‘guarito’. Lo dichiara lo stesso cantante in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni.

    Ricevo minacce di morte e lettere minatorie, ma non rinuncio a Sanremo e non cedo alle intimidazioni“: queste le ‘rivelazioni’ che il cantante Povia ha rilasciato a Tv Sorrisi e Canzoni che lo ha intervistato per il numero in edicola oggi.
    Come ricorderete, Povia è nell’occhio del ciclone per via della canzone che presenterà tra poco più di un mese sul palco dell’Ariston nella 59ma edizione del Festival di Sanremo che si terrà dal 17 al 21 febbraio.
    La canzone, intitolata Luca Era Gay, tratta della ‘guarigione’ di un gay, ‘scampato al giogo dell’omosessualità e tornato ad una vita ‘normale’. A meno di 24 ore dall’annuncio dei Big in gara, l’Arcigay si scatenò, promettendo il boicottaggio del Festival qualora la canzone non venisse ritirata.

    Ora Povia denuncia minacce di morte, ma l’Arcigay non si lascia ‘impietosire’: “Povia ha fatto un’operazione disgustosa: farsi pubblicità speculando sulle sofferenze delle persone.

    L’omosessualità viene considerata come una malattia da cui guarire. E siamo stupefatti per come Bonolis abbia accettato questa squallida operazione pubblicitaria“. Così ha reagito Franco Grillini, presidente onorario dell’Arcigay, alla canzone di Povia, ancora da ascoltare.

    Dal canto suo il cantante non si lascia intimidire: “Non sarà certo l’Arcigay a fermarmi - dice Povia a Tv Sorrisi e Canzoni – e se Bonolis mi ha scelto, avrà valutato bene; ci fosse stato Baudo non so: non credo mi percepisca nel suo Dna“, ha concluso il cantante rivangando così l’esclusione allo scorso Festival.

    Intanto il caso Povia 2009 ha fatto breccia anche su Facebook: il gruppo ‘Non lasciamo che POVIA canti di ex-gay a Sanremo’ ha raccolto già più di 13.000 adesioni.

    395

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFestival di Sanremo 2013Personaggi TvPoviaPrimo PianoFestival di Sanremo 2009luca-era-gayPolemiche