Sanremo 2009, le primedonne e i vip generosi

Sanremo 2009, le primedonne e i vip generosi

Facciamo il punto sulle primedonne che calcheranno il palco del Teatro Ariston per la 59ma edizione del Festival di Sanremo, in programma dal 17 al 21 febbraio

    Dopo l’annuncio del dietrofront sulla valletta Chiara Baschetti è il caso di fare il punto almeno sulle primedonne del 59° Festival di Sanremo, al via il 17 febbraio. Sul fronte internazionale, annunciati diversi contributi video di star, capitanate da Bono degli U2, fondatore dell’associazione no profit con cui il Festival sarà ‘gemellato’. In alto lo spot di Sanremo 2009 con testimonial Vasco Rossi.

    Partiamo dalle primedonne del Festival di cui tanto si è detto in questi mesi, tra conferme e smentite: facciamo un po’ di ordine.
    La prima sera sarà dominata dalla partecipazione ‘virtuale’ di Mina, davvero una primadonna della musica italiana che omaggerà il festival con un video. Martedì 18, invece, sarà la volta dell’étoile Eleonora Abbagnato, seguita, mercoledì 19 da Gabriella Pession, definita eccellenza della fiction italiana. Ci sia concessa una cattiveria: ci sa che è un contentino per Fabrizio Del Noce, al quale Bonolis ha negato l’ingresso all’Ariston alle sue Angels, ovvero Caterina Balivo, Veronica Maya, Elisa Isoardi ed Eleonora Daniele. Venerdì serata folle con le conigliette di Playboy mentre per il gran finale del sabato, come si sa, scenderà (terrorizzata) dalla scalinata Maria De Filippi.

    Scompare dalla lista, quindi, Monica Bellucci, data per possibile fino all’ultimo.

    Intanto l’Ansa annuncia che durante le cinque serate del festival sarnno trasmessi diversi contributi video di star internaizonali che aderiscono al progetto/fondazione di Bono degli U2, One, che lotta contro la povertà nel mondo. L’Associazione vede tra i propri sostenitori Bob Geldof, Matt Damon, Penelope Cruz, Ben Affleck, Antonio Banderas, Claudia Schiffer, Thierry Henry, Jovanotti e Andrea Bocelli che compariranno in video con un breve messaggio per sostenere la causa di Bono in vista del prossimo G8 che si terrà a luglio in Sardegna. Stando a quanto dichiarato da Gianmarco Mazzi, direttore artistico musicale del Festival, è stata proprio l’associazione a contattarli per sensibilizzare gli italiani in occasione della kermesse musicale. “Un segno che Sanremo è ancora vivo” dice Mazzi “nonostante i molti De Profundis sul Festival che arrivano da più parti”. Ottimo scambio benefico-promozionale per entrambe le parti in causa.

    449