Sanremo 2009, c’è l’accordo. Habemus Festival!

Il Festival di Sanremo 2009 si farà: a condurlo Paolo Bonolis

da , il

    Fabrizio Del Noce e Paolo Bonolis

    Il Festival di Sanremo 2009 si farà e Paolo Bonolis ne sarà il conduttore, parola di Fabrizio Del Noce. Il direttore di RaiUno ha dato la notizia del raggiunto accordo tra la Rai e il Comune di Sanremo a margine della conferenza stampa di presentazione di Affari Tuoi, al via con Max Giusti lunedì prossimo, 15 settembre.

    Manca ancora la firma delle controparti sul testo della nuova convenzione che regola il futuro del Festival di Sanremo, ma stando a quanto detto da Del Noce si tratta ormai di una pura formalità. In mattinata si è tenuto l’incontro, apparentemente risolutivo, tra il sindaco di Sanremo, Claudio Borea, e il direttore generale della Rai, Claudio Cappon. Nei prossimi giorni verrà messo nero su bianco il contenuto dell’accordo verbale raggiunto questa mattina, quindi si procederà alla verifica del CdA Rai e del Consiglio comunale della cittadina ligure. A quel punto la convenzione potrà essere firmata e ratificata. Comune di Sanremo e Rai chiudono così una vertenza iniziata lo scorso marzo, praticamente dal giorno successivo all’edizione 2008, particolarmente triste per ascolti, sebbene piuttosto amata dalla critica anche grazie al Dopofestival, che a quanto pare non ci sarà, sia perchè considerato esoso dalla Rai sia perchè non è mai piaciuto a Bonolis.

    Non si conoscono ancora i dettagli del compromesso raggiunto, ma una certezza c’è: a condurre l’edizione 2009 del Festival di Sanremo ci sarà Paolo Bonolis. Pare confermata, comunque, la riduzione della durata della convenzione, che dai consueti cinque anni passerebbe ora a tre, come da tempo richiesto dalla Rai. La tv di Stato, però, sembra non essere riuscita ad ottenere uno ‘sconto’ del 20% sul budget , fermo alla cifra dell’anno scorso.

    Ora bisognerà mettersi al lavoro in tutta fretta: bisogna insediare le commissioni di valutazione per la selezione dei cantanti in gara, bisogna cercare la (o le) co-conduttrici, bisogna insomma far rapidamente partire la macchina organizzativa, già in ritardo di qualche mese. Voci di corridoio dicono che Bonolis sia già al lavoro da un paio di settimane, ma il tempo è davvero poco: febbraio e marzo (mesi solitamente deputati al Festival) sono dietro l’angolo.