Sandro Ruotolo minacciato di morte

Sandro Ruotolo minacciato di morte

Sandro Ruotolo, storico collaboratore di Michele Santoro, ha ricevuto una lettera di minacce dalla quale si desume che è stato pedinato con costanza negli ultimi mesi

    Sandro Ruotolo, storico collaboratore di Michele Santoro, ha ricevuto una lettera di minacce dalla quale si desume che è stato pedinato con costanza negli ultimi mesi. “Continuerò il mio lavoro da giornalista dalla schiena dritta“, ha detto Ruotolo. In alto le sue dichiarazioni.

    La Digos indaga sulla lettera anonima piena di minacce di morte, giunta negli ultimi giorni a Sandro Ruotolo, fedele collaboratore di Michele Santoro e ora nella redazione di Annozero. Il giornalista non entra nel merito di quanto scritto, mantenendo il più stretto riserbo data l’indagine in corso.

    Si limita ad osservare che la lettera contiene dettagli tali da rendere praticamente certa l’ipotesi di un pedinamento accurato e si escluderebbe l’opera di un mitomane.
    Nella missiva si farebbe riferimento ad altri giornalisti minacciati, ma gli inquirenti tendono ad escludere che si tratti di altri redattori o collaboratori di Annozero.

    Intanto a Ruotolo è giunta la solidarietà dei colleghi, rappresentati anche dalla FNSI, ed esponenti della politica, dal Presidente del Senato Renato Schifani ad Anna Finocchiaro del PD, passando per i capigruppo dell’Italia dei Valori. Noi ci auguriamo che le indagini procedano rapide e facciano luce su questo preoccupante episodio.

    225