Samantha Who?, la nuova sitcom della ABC

Samantha Who?, la nuova sitcom della ABC

In Italia nessuno ha ancora comprato i diritti, ma “Samantha Who”, nuova serie comica della ABC, andrebbe veramente tenuta d’occhio

    (Fotogallery: IMDB)

    In Italia nessuno ha ancora comprato i diritti, ma “Samantha Who”, nuova serie comica della ABC, andrebbe veramente tenuta d’occhio.

    Come già Private Practice e Women’s Murder Club, anche Samantha Who, complice il ‘traino’ di “Dancing With the Stars” (il “Ballando con le stelle” americano), ha fatto il botto, battendo, con 14,9 milioni di spettatori (la premiere, il 26 Novembre la sitcom ha invece raccolto 12.62 milioni di telespettatori), serie come “Heroes” e “Rules of Engagement”. Protagonista della serie è Samantha Newly (Christina Applegate, già sorella di Rachel in Friends), un avvocato immobiliarista, che, dopo essere rimasta in coma per otto giorni, si risveglia priva di memoria: non sa chi è, che lavoro fa, e nemmeno che carattere abbia. E verrebbe da dire per fortuna, visto che nel corso della serie si scopre che Samantha era una vera str…: ma con l’aiuto della ‘vecchia’ migliore amica, Jennifer Esposito, e di una ‘nuova’ migliore amica, Melissa McCarthy (la Sookie di “Una mamma per amica”), oltre che dell’(ex?) fidanzato, Barry Watson, cercherà di porre rimedio a tutte le sue malefatte. Creata da Cecelia Ahern e Don Todd, la sit com è una via di mezzo (molto ‘scolorita’) tra Friends e Sex and the City, con un pizzico di My Name Is Earl (serie con protagonista che, in seguito ad un incidente stradale, tenta di fare ammenda delle sue cattive azioni), e se anche in molti momenti si regge solo sulla protagonista e certe battute non fanno ridere, non è del tutto invedibile. A parlare della serie, e del suo successo, è stata l’attrice Melissa McCarthy in un’intervista a TV Guide, dove non ha nascosto le sue ‘perplessità’ sul partecipare ad una nuova serie dopo il successo di Gilmore Girls: “Tutti mi dicevano che non avrei avuto un altro ruolo di successo, e che sarei stata fortunata se Samantha Who sarebbe stata comprata da qualche rete televisiva”, ha spiegato l’attrice.

    Come abbiamo accennato, nella serie Melissa McCarthy interpreta Dena, buona amica di infanzia della protagonista: un ruolo non nuovo per l’attrice, visto che in “Una mamma per amica” era Sookie, migliore amica della protagonista Lorelai (Lauren Graham). E infatti la McCarthy ha spiegato che era preoccupata che i ruoli fossero identici, anche se ha presto trovato differenze tra i due personaggi: “All’inizio, ha detto ancora l’attrice a Tv Guide, ero preoccupata che il mio personaggio fosse simile a Sookie, visto che entrambe sono spumeggianti e piene di energia. Ma più recitavo in ‘Samantha Who?’, più pensavo che le due fossero veramente differenti: e difatti, già nel pilot Dena mente alla famiglia di una donna che è in coma!”. Lavorare in Samantha Who ha dato inoltre alla McCarthy la possibilità di lavorare con star del calibro di Christina Applegate, Jennifer Esposito, Kevin Dunn (papà di Samantha) e Jean Smart (la mamma), tutti attori che hanno “molto talento. Jennifer mi fa letteralmente morire dalle risate, Kevin Dunn è molto divertente…ed ero così spaventata dall’idea di incontrare Jean Smart!”. Di seguito, il video promo (inglese) della serie, e un “dietro le quinte”.

    680