Salvo Sottile contro Silvio Berlusconi: ‘Le fiction sulla mafia non sono solo in Rai’

Scontro tra Salvo Sottile e Silvio Berlusconi, dopo le dichiarazioni del leader di Forza Italia in merito alle fiction sulla mafia

da , il

    E’ rottura netta tra Salvo Sottile e Silvio Berlusconi, dopo le dichiarazioni di quest’ultimo riguardo alle fiction sulla mafia. Il rapporto che fino a un anno fa sembrava idilliaco è definitivamente compromesso, come testimoniato dal tweet velenoso che il giornalista ha indirizzato al politico.

    ‘Non si tratta di fare pubblicità alla mafia come fa la tv pubblica, noi questo non lo facciamo, noi facciamo fiction per promuovere l’Italia.’

    Queste le parole, francamente risibili, pronunciate dal leader di Forza Italia in occasione della presentazione del dipartimento Cultura del suo partito. Salvo Sottile, che evidentemente non ha ancora digerito il modo in cui è stato trattato dall’azienda del Biscione, ha dato voce su Twitter ai pensieri comuni:

    Salvo Sottile @salvosottile 2h Berlusconi: ‘Fiction Rai fanno pubblicità alla mafia’… E il capo dei capi (Mediaset) era un promo sull’agricoltura.

    Difficile contestare questo sarcastico tweet, data l’abbondanza di prodotti a sfondo mafioso che le reti Mediaset hanno sfornato, alcuni dei quali accompagnati da abbondanti polemiche. L’aspetto curioso della vicenda è però un altro: chi avrebbe ipotizzato, solo un anno fa, una stoccata simile di Sottile all’indirizzo di casa Mediaset? Le cose cambiano, specie quando vieni scavalcato e sei costretto ad andartene sbattendo la porta.