Sacrificio d’amore, la nuova fiction di Canale 5 in onda nel 2017: nel cast Francesco Arca, Giorgio Lupano e Francesca Valtorta

Sacrificio d’amore, la nuova fiction di Canale 5 in onda nel 2017: nel cast Francesco Arca, Giorgio Lupano e Francesca Valtorta

Girata in costume, sarà ambientata a Carrara

    Sacrificio d’amore, la nuova fiction di Canale 5 in onda nel 2017: nel cast Francesco Arca, Giorgio Lupano e Francesca Valtorta

    Torna la fiction in costume e, con essa, il racconto delle grandi passioni e dei grandi contrasti. Canale 5 presenta Sacrificio d’amore, la nuova serie TV di casa Mediaset e targata Endemol, girata in 22 puntate, il cui primo ciak verrà battuto venerdì 3 giugno 2016. I protagonisti sono Francesco Arca, Francesca Valtorta e Giorgio Lupano, tutti volti già conosciuti e molto popolari, per la prima volta insieme sullo stesso set.

    Televisionando ha incontrato il cast di Sacrificio d’amore a Carrara, città in cui la fiction è ambientata e che fa da sfondo, sì, alle storie dei protagonisti, ma anche agli eventi storici dell’epoca. Nata da un’idea di Daniele Carnacina, Sacrificio d’amore è la storia di Corrado e Silvia Corradi, rispettivamente interpretati da Giorgio Lupano e Francesca Valtorta, proprietari della cava di marmo in cui lavora Brando, interpretato da Francesco Arca. Sarà proprio quest’ultimo a mettere in crisi il rapporto dei coniugi Corradi, ma, al momento, non è dato sapere cosa accadrà.

    Sacrificio d’amore, però, racconterà anche gli anni che hanno preceduto l’inizio della prima guerra mondiale, anni caratterizzati da movimenti artistici, culturali e politici che, secondo Carnacina, ricordano in gran parte l’epoca odierna.

    ‘Raccontiamo questa storia perché stiamo vivendo il momento dell’abbastanza, il momento in cui, cioè, ci accontentiamo’, dice. ‘Avevo il desiderio di raccontare una storia dove le emozioni dei personaggi fossero quasi al limite, molto concrete, con ideali per cui battersi e questioni che riguardassero le cose importanti della vita.

    Il 1913 è un anno di fermenti culturali e sociali nel mondo: è l’anno, ad esempio, delle prime elezioni a suffragio universale maschile; nascono le pime elezioni moderne, seguite dalla stampa con i dossieraggi. Si può raccontare meglio l’oggi attraverso una fiction d’epoca‘.

    Sacrificio d’amore rappresenta per Canale 5 una scommessa: 22 puntate in onda in prima serata nel 2017, la cui realizzazione richiederà un particolare sforzo soprattutto a livello produttivo: ‘Ci sarano due troupe fisse: una a Carrara e l’altra nel Canavese (precisamente si tratta del set di Centovetrine, che verrà riaperto per girare gli interni, ndr) e in esterna’.

    Inoltre, sarà una fiction vera e propria, nonostante la lunga durata: ‘Non è una soap, ma una fiction a tutti gli effetti. Non ha il multistrand narrativo, ma un’unica storia principale. Tutti i personaggi hanno a che fare gli uni con gli altri’. Per quanto concerne la ricostruzione storica, poi, ‘sarà abbastanza rigorosa, anche con qualche licenza’.

    Per conoscere dettagliatamente la trama di Sacrificio d’amore si dovrà aspettare la messa in onda. Daniele Carnacina e i tre protagonisti, però, fanno sapere che la storia ‘finisce con al prima guerra mondiale. Non è una storia che divide buoni e cattivi perché non sarebbe realistico, ma sono personaggi che, come nella vita reale, diventano più buoni o più cattivi, a seconda delle circostanze’.

    525

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Canale 5Fiction
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI