Rosso di Sera: Michele Santoro in piazza a Firenze per l’ultima puntata di Servizio Pubblico

Rosso di Sera: Michele Santoro in piazza a Firenze per l’ultima puntata di Servizio Pubblico

Servizio Pubblico, Michele Santoro con Rosso di Sera dice addio al talk di La7

da in La 7, Michele Santoro, Personaggi Tv, Programmi TV
Ultimo aggiornamento:

    Rosso di Sera è il titolo dell’ultima puntata di Servizio Pubblico condotto da Michele Santoro: il giornalista, che aveva già annunciato la possibilità di uno spettacolo in piazza trasmesso in tv, per chiudere il suo talk, ha assicurato la presenza di grandi ospiti e di qualche sorpresa. Il 18 giugno, dopo più di 100 puntate, Servizio Pubblico chiude tornando alle origini: come ha annunciato Santoro durante la conferenza stampa finale, tutti saranno in piedi e per partecipare all’evento occorre portare con sé qualcosa di rosso. Vista la location scelta, presenzierà anche Matteo Renzi? Santoro non lo esclude a priori.

    Michele Santoro il prossimo 18 giugno dirà addio, dopo oltre 100 puntate, a Servizio Pubblico: Rosso di Sera è il titolo scelto per l’evento che si terrà a Largo Annigoni a Firenze, e verrà trasmesso in diretta in tv su La7. Che Il premiere Renzi decida di presenziare? Non senza una certa vena polemica, il giornalista in conferenza stampa ha ammesso che sebbene il Presidente del Consiglio abbai sempre scelto ‘Quinta Colonna e Virus, ma così ha evitato un confronto critico con Servizio Pubblico’, sarebbe contento se decidesse di affacciarsi nella ‘Piazza di Rosso’ per dialogare.

    Gi ospiti di certo non mancheranno il prossimo 18 giugno: Franco Battiato, Nicola Piovani, J-Ax, Alba Parietti, e Maurizio Landini sono tra coloro che prenderanno parte all’evento. Ma non mancheranno neanche coloro che hanno preso parte alle puntate del talk: da Marco Travaglio, passando per Giulia Innocenzi e Franco Battiato e finendo con Teresa De Sio, e per completare un collegamento con Ruotolo, dalla Terra dei Fuochi. Intanto, Santoro non perde occasione per ribadire di essere pronto a sviluppare progetti, e se Rai dovesse chiamare, non eslude neanche di poter produrre le sue idee, ma sempre in maniera indipendente.

    Aggironamento del 15 giugno 2015 a cura di Rosalia Mazzarella

    Servizio Pubblico, Michele Santoro dice addio: il saluto in piazza il 18 giugno, intanto è sul mercato
    Servizio Pubblico: Michele Santoro dice addio al talk show e saluta i telespettatori in piazza a Firenze, il prossimo 18 giugno. Un po’ polemico con l’editore Urbano Cairo, Santoro si dice sul mercato televisivo: Rai, la stessa La 7 e Sky, le preferite. Anche l’anti Caschetto Lucio Presta ha twittato contro Urbano Cairo, a noi di Televisionando ha precisato il cinguettio al veleno ‘Per come fa l’editore’. Quale sarà, quindi, il destino televisivo dell’inventore di Sciuscià e Samarcanda?

    Ho tante idee, ma devo avere la possibilità di realizzarle. Mi metto sul mercato’, ha detto in conferenza stampa in occasione della presentazione di AnnoUno. Il giornalista salernitano si guarda intorno e il terzo giovedì di giugno sarà in piazza a Firenze con un evento di saluto, trasmesso anche in TV. Dopo Rai per una notte e Tutti in piedi, lo spettacolo potrebbe chiamarsi – emblematico – Rosso di sera.

    L’addio al talk non solo per i bassi ascolti (Santoro genera aspettative alte dopo il successo di AnnoZero su Rai 2 e altri programmi tv di punta), ma probabilmente anche per il rapporto controverso con Cairo: ‘Non ha mai ostacolato Servizio pubblico, ma la sua gestione è razionale, molto attenta ai conti. Avrebbe dovuto investire risorse su progetti nuovi’, mentre il numero uno di La 7 si difende e dice di aver fatto così per non licenziare nessuno.

    Aggiornamento di Raffaele Di Santo del 19 maggio 2015
    —————————————————————————————————–

    Ce ne sarebbero di cose da scrivere su Michele Santoro.

    Intanto, Servizio Pubblico dice addio: l’ultima stagione ha chiuso con meno di 1 e mezzo di telespettatori e una share di poco superiore al 5% (questo il risultato Auditel dell’ultima puntata). C’è chi è pronto a scommettere che tutto ciò sia anche un addio alle scene, dopo risultati risicati su più di un fronte. Servizio pubblico chiude? Sembrerebbe proprio di sì, ma non poi così tanto, visto che a giugno il conduttore di La 7, la stessa mente di Annozero su Rai 2 e AnnoUno con Giulia Innocenzi, sempre su La7, sarebbe intenzionato a salutare il suo pubblico in piazza.

    ‘Santoro ha concluso ieri la sua stagione più loffia, che poi corrisponde al suo addio alle scene‘, scrive Libero di oggi. Come fa sapere il quotidiano di Maurizio Belpietro, Santoro lascia la tv ed è pronto a salutare il suo (non più tanto…) numeroso pubblico dalla piazza. E lo farà nel mese di giugno.

    Quando chiude uno spazio di informazione e di riflessione è però sempre triste. In questi giorni si assiste infatti a quel pizzico di sadismo gratuito, fatto di chi – volente o nolente, consapevole o più ingenuo – non vede l’ora di affossare, direttamente o indirettamente, un personaggio, un giornalista, un conduttore TV che, opinioni diverse e legittime a parte, ha dato tanto al piccolo schermo.

    A proposito della piazza Santoro vi si è sempre rivolto nei momenti delicati della sua carriera. Fu così anche quando le frizioni con la Rai lo hanno portato a lasciare, ancora una volta, mai titolo fu forse così profetico, il (vero) Servizio pubblico sulle reti nazionali. E’ stato così che Santoro ha messo insieme tv satellitare, internet e stampa grazie all’evento Tutti in piedi. Tutto questo sembra fare da sfondo, mentre un giornalista Mediaset, precario, è sulla bocca di tanti.

    Intanto, per un saluto (definitivo?) che arriva, quello per Michele Santoro, ci sarebbe già un nuovo ‘benvenuto’ da dire da parte di Urbano Cairo: alcune indiscrezioni vorrebbero infatti l’arrivo a La 7 di Giovanni Minoli, storico giornalista della Rai ora impegnato con Radio24. Da Michele a Giovanni, quindi. Avanti un altro…

    1127

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN La 7Michele SantoroPersonaggi TvProgrammi TV Ultimo aggiornamento: Lunedì 15/06/2015 16:37
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI