Romanzo Criminale, Il Cd tratto dalla serie

Romanzo Criminale, Il Cd tratto dalla serie

Da martedì 19 ottobre è in vendita Romanzo Criminale Il cd, concept album composto da 11 brani inediti ispirati ai personaggi dell'omonima serie tv di culto in onda su Sky Cinema

    È in arrivo in tutti i negozi di dischi Romanzo Criminale – Il cd, concept album ispirato ai personaggi dell’omonima serie tv di successo sulla banda della Magliana tratta dal romanzo di Giancarlo di Cataldo e prodotta da Cattleya per Sky Cinema. Le canzoni del disco sono interpretate da artisti emergenti e famosi cantautori italiani, tra cui Francesco Sàrcina delle Vibrazioni (in alto il suo singolo, Libanese Il Re) e Roberto Angelini.

    Mentre vanno attualmente in onda su Sky Cinema Hits le repliche della prima stagione di Romanzo Criminale – La serie, e si è in trepidante attesa dei nuovi 12 episodi della seconda stagione in programma a novembre su Sky Cinema 1, martedì 19 ottobre approda sugli scaffali di musica Romanzo Criminale – Il cd.

    romanzo criminale il cd

    Si tratta di un concept album ideato da Futuradio a cui hanno partecipato diversi artisti del pop rock italiano e composto da 11 canzoni ispirate ai personaggi della fiction diretta da Stefano Sollima: il Libanese (cui dà il volto Francesco Montanari), il Freddo (Vinicio Marchioni), il Dandi (Alessandro Roja), Scialoja (Marco Bocci), il Bufalo (Andrea Sartoretti), la dark lady Patrizia (Daniela Virgilio).

    Questa la tracklist di Romanzo Criminale – Il cd e i suoi interpreti:
    Libanese il Re, cantata da Francesco Sàrcina, leader de Le Vibrazioni
    Vita da Dandi, Rezophonic
    Il sangue è freddo, Pierluigi Ferrantini dei Velvet
    Il commissario, Marta sui Tubi
    Call me Patrizia, Aimée Portioli
    Spara, Bufalo!, Roberto Angelini
    Fiero di Combattere, Marco Cocci dei Malfunk
    Roberta, Il Genio
    Nero il sole, The Niro
    Io sono il Terribile, Bud Spencer Blues Explosion
    Come un romanzo, strumentale dei Calibro 35

    In un’intervista rilasciata al Tgcom Francesco Sarcina ha raccontato la sua esperienza nel dare voce e parole al personaggio del Libanese: “Quello che più mi ha impressionato è stata proprio la cronaca, la vita reale: il fatto che, al di là delle apparenze, potesse avere anche lui un’umanità, nascosta e repressa, un angolo puro del suo animo dove celava l’amore per la madre. E poi la morte sotto la casa di lei.

    Ho visto in lui un capobranco agguerrito e senza scrupoli che però crede nell’amicizia e nell’unione”.
    Tra una confessione e un’altra il cantante delle Vibrazioni ha poi rivelato il suo sogno: recitare in un film, magari al fianco dei suoi idoli, Johnny Depp e Vincent Gallo.

    468