RomaFictionFest: Cielo presenta Hawthorne e Drop Dead Diva

RomaFictionFest: Cielo presenta Hawthorne e Drop Dead Diva

Romafictionfest ospita in anteprima la programmazione di Cielo, il canale in chiaro di Sky con due serie americane, Hawthorne e Drop Dead Diva in onda dalla prossima primavera

    Le locandine di Hawthorne e Drop Dead Diva

    Cielo, canale digitale terrestre di Sky è presente al RomaFictionFest per presentare due serie americane in anteprima: Hawthorne e Drop Dead Diva. La presentazione nel corso del festival è il preludio per la messa in onda, dalla prossima primavera, delle due fiction. Hawthorne, nella sezione Eventi Speciali è stato proiettato il giorno d’apertura ed è un nuovo medical la cui trama ruota intorno a Jada Pinkett Smith e Michael Vartan. Dieci le puntate scritte da John Masius, Hawthorne racconta la storia dell’infermiera Christina Hawthorne che ogni giorno cerca di risolvere i problemi medici e privati di pazienti e colleghi. Rimasta vedova, l’infermiera si barcamena tra lavoro e la funzione di madre alle prese con una figlia adolescente. Al suo fianco Tom Wakefield, oncologo forte e competente che curò suo marito.

    Buono il riscontro di pubblico e critica che la serie ha avuto negli Stati Uniti, si suppone, quindi, di bissare il successo visto l’appassionato rapporto del pubblico italiano con le serie medical. Michael Vartan, per chi non lo ricordasse, è famoso in Italia per aver interpretato la serie tv Alias. Proiezione dell’episodio pilota giovedì 8 luglio per Drop Dead Diva nella sezione Concorso Internazionale- Tv Comedy al RomaFictionFest.

    Partenza in stile Il Paradiso può attendere per raccontare la storia della doppia vita di Deb Dobkins (Brooke d’Orsay), bella ragazza, superficiale e anche un po’ oca che ha come unici sogni, sposare un ricco avvocato e diventare una modella. Ma la realtà spazza via con un incidente stradale tutte le speranze della ragazza che si ritrova in paradiso suo malgrado. A questo punto, però, ha una seconda chance, ritorna sulla terra, ma, ironia della sorte, nei panni di Jane Bingum, un avvocato molto in gamba, ma goffa e in evidente sovrappeso. Anche in questo caso nulla di nuovo sotto il sole.

    Si ripropone il messaggio che il bello non alberga fuori ma dentro di noi, ma chissà perché per renderlo accettabile, fanno morire la protagonista già alla prima puntata. Da pochi mesi sul mercato televisivo italiano, Cielo si è già specializzata in interessanti anteprime tra cui Lipstick Jungle, Satisfaction, Mental e punta sulla partecipazione al RomaFictionFest per confermare al pubblico la sua mission di offrire con uno stile fresco e innovativo, il meglio dell’intrattenimento italiano e internazionale. E con qualche limatura qua e là, magari ci riesce pure.

    488

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI