Roma, scontri dopo il voto alla Camera (video)

Roma, scontri dopo il voto alla Camera (video)

Roma sta per archiviare una brutta giornata

da in Attualità, In Evidenza, Informazione, Politica
Ultimo aggiornamento:

    Roma ha vissuto oggi, dopo il voto alla Camera, uno dei suoi giorni più lunghi. La città è stata sotto assedio per quasi tutta la giornata. A manifestare contro il governo c’erano proprio tutti stamattina, gli studenti, gli sfollati dell’Aquila, i cittadini di Terzigno, la Fiom e altri ancora. Ma il normale svolgersi delle manifestazioni si è presto scontrato con il clima teso di una città blindata, un centro inespugnabile, neanche fossimo in guerra. Impossibile varcare i confini stabiliti dalle forze dell’ordine, neanche a piedi. E quindi, quando i cortei, che avevano come obiettivo, i palazzi del potere, lo hanno visto sfumare, hanno perso la calma e in molti, non tutti però, si sono lasciati andare ad atti di puro vandalismo che nulla hanno a che fare con le proteste civili e legittime di cittadini scontenti.

    Perdere il bandolo della matassa, offendere una città che, con pazienza, sa sopportare ogni disagio, non ha reso onore alla piazza.

    Oggi Roma è stata soltanto presa a schiaffi e con lei i cittadini, intanto nei famosi palazzi di cui sopra, si è giocata l’ennesima partita. Il teatrino della politica non ci ha risparmiato nulla, crisi isteriche, liti, passaggi di frontiera all’ultimo secondo, per approdare all’ennesima farsa, una fiducia che può contare su una maggioranza esigua e labile.


    E a far fare un passo indietro non servono le violenze delle piazze di tutte le città, perché, è bene, ricordarlo, non soltanto Roma oggi, è scesa in strada, ma anche Milano, Trieste, Napoli, Palermo. Ma tornado ai disordini di Roma, al momento il bilancio parla di una decina di feriti, blindati assaltati, auto e moto incendiate, insomma un bollettino da guerriglia urbana.


    Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, si è recato in Piazza del Popolo, teatro di uno degli scontri odierni e ha dichiarato di sentirsi come negli anni ’70. Volge ormai al termine questa giornata di pura follia che ha visto Roma messa a ferro e fuoco, inutilmente, mentre, a Palazzo, si brinda alla vittoria…

    479

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàIn EvidenzaInformazionePolitica