Robert Nathan supervisionerà i restanti tre episodi di Women’s Murder Club

da , il

    women's murder club

    Il destino di “Women’s Murder Club” (ABC) è stato deciso…almeno per quanto riguarda i prossimi tre episodi: dopo il licenziamento in massa di Elizabeth Craft e Sarah Fain (co-creatrici e produttrici della serie) e del produttore esecutivo R. Scott Gemmill, Robert Nathan (Law and Order) sarà lo showrunner della serie.

    Nathan produrrà quindi i restanti tre episodi della WMC, che saranno mandati in onda ad aprile: la serie incentrata sui romanzi di James Pattersons ha debuttato lo scorso ottobre, e nonostante le critiche non sempre benevole, ha sempre fatto registrare buoni ascolti, tanto da convincere la ABC che, con alcuni aggiustamenti, la crime series potrebbe diventare una hit. Definito un ibrido tra Cashmere Mafia e Lipstick Jungle, Women’s Murder Club è “l’ennesima” serie tutta al femminile con un pizzico di legal drama, incentrata su un detective della omicidi (Angie Harmon), che assieme ad una patologa (Paula Newsome), un procuratore distrettuale (Laura Harris) e una giornalista (Aubrey Dollar), tutte sue migliori amiche, si dà da fare per risolvere i più difficili omicidi di San Francisco. Se da un lato i fan possono quindi gioire, dall’altro va detto che la ABC non ha ancora deciso se la serie verrà prolungata (o rinnovata per una seconda stagione): il tutto dipenderà probabilmente dagli ascolti che WMC farà registrare con i prossimi tre episodi.