Rissa al Senato per la fiducia a Prodi: il video

Rissa al Senato per la fiducia a Prodi: il video

Rissa al Senato tra Cusumano e Barbato per la fiducia a Prodi: il video

    Da sx, i senatori Barbato e Cusumano (foro Ansa)

    Ennesima rissa in diretta tv tra gli scranni del Parlamento: durante le dichiarazioni di voto per la fiducia al governo Prodi, il senatore Udeur Nuccio Cusumano si dissocia dal proprio gruppo e vota a favore. Volano insulti dal “collega” Tommaso Barbato che cerca, con rabbia, di raggiungerlo, mentre il centrodestra gli dà man forte, gridandogli irriferibili epiteti. Cusumano si accascia e viene portato via in barella.

    Una scena cui siamo ormai abituati, purtroppo, trasmessa dalle emittenti satellitari, ma non dalle tv generaliste: nessuna rete nel pomeriggio ha creduto opportuno seguire la diretta dal Senato, eccezion fatta per La7, che ha mandato in onda un breve speciale intorno alle 17.00, e RaiTre nel tardo pomeriggio, prima dell’edizione del Tg delle 19.00. Un comportamento inaccettabile, a nostro avviso, per le emittenti del servizio pubblico.
    In ogni caso, per sfortuna o per fortuna, non si sono viste le immagini dell’attacco di Barbato al collega Cusumano, del cui malore sono circolate solo foto, visto che è stata prontamente interrotta la diretta tv. E dire che Barbato al momento della dichiarazione di Cusumano era alla buvette del Senato a chiacchierare amabilmente con i giornalisti: sentite le ultime parole del collega è volato in aula, prontamente bloccato dai commessi che hanno limitato i danni, evitando lo contro fisico. Ciò non è bastato ad evitare il peggio: Cusumano si è accasciato tra le critiche dello stesso Barbato che ha gridato alla sceneggiata napoletana.

    Ingresso di defibrillatore e barella, sulla quale è uscito il “traditore” – l’epiteto più “dolce” rivoltogli dai presenti – e ripresa della seduta. Inutile dire che Barbato ha subito dopo rilasciato dichiarazioni e interviste alla stampa, affermando di non avergli sputato addosso (eh sì, è successo anche questo!) e di non averlo offeso. “Non l’ho aggredito, certo non l’ho trattato bene. D’altra parte ha votato contro le decisioni dell’ufficio politico e quindi è un traditore”. Peccato che le immagini lo smentiscano.

    Da sx, i senatori Barbato e Cusumano (foro Ansa)

    426

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàVideoPolitica

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI