Riparte Stadio Sprint su Rai 2: in studio don Alessio Albertini, il fratello di Demetrio

Riparte Stadio Sprint su Rai 2: in studio don Alessio Albertini, il fratello di Demetrio

Stadio Sprint torna domenica alle 17 subito dopo Quelli che il calcio, il programma sportivo di Rai 2 ha una novità: in studio ci sarà don Alessio Albertini, il fratello di Demetrio, ex centrocampista del Milan

    Stadio Sprint torna domenica, il presentatore Enrico Varriale

    Stadio Sprint tornerà domenica alle 17 su Rai 2 e, diritti televisivi a parte, lo farà sotto una buona stella. Al cast del programma sportivo condotto da Enrico Varriale si aggiunge un prete, ma non uno qualsiasi: don Alessio Albertini, fratello del più famoso Demetrio, storica bandiera del Milan e oggi vice presidente della Federcalcio. Il fratello maggiore di Albertini è vicario della comunità Giovanni Paolo II di Pero, in provincia di Milano e responsabile dell’ufficio sport della diocesi milanese. Albertini a parte, quest’anno Stadio Sprint non potrà trasmettere i gol in chiaro, qualche giorno fa Cielo ha soffiato l’accordo alla Rai. Ma per il conduttore e presentatore, Enrico Varriale, questo non è un problema.

    Il programma, andato in onda per la prima volta nel 1995, non rischia dunque la chiusura come successe dal 2005 al 2008, tre anni nei quali Stadio Sprint era stato sospeso perché la Rai non poteva trasmettere le partite di calcio. La formula di Stadio Sprint, al contrario, resta la stessa, l’unica novità sarà proprio la presenza di don Alessio Albertini e chissà se il religioso riuscirà a placare il caratterino non facile del presentatore, il giornalista napoletano Enrico Varriale.

    Il giornalista, che conduce il programma sportivo di Rai 2 dal 2000 parla di don Albertini: ‘La novità significativa è proprio questa: don Alessio è il vicario della comunità Giovanni Paolo II di Pero ed è anche il responsabile dell’ufficio sport della diocesi di Milano, è abituato a parlare agli allenatori delle squadre giovanili, affronta tematiche legate all’etica. Stessi temi che proporremo in studio, con al centro proprio i valori legati allo sport‘. Con o senza diritti tv, Stadio Sprint resta un appuntamento irrinunciabile per migliaia di appassionati di dio pallone, ma come farà adesso che i diritti dei gol a fine partita sono andati a Cielo? La rete satellitare in chiaro di Sky – secondo gli accordi della Lega Calcio – può trasmettere subito dopo le 18 e con quindici minuti di anticipo i gol della Serie A, con il pacchetto 6B, invece, Rai 2 li potrà trasmettere con quindici minuti di ritardo a partire dalle 18:15.

    La nuova regola non cambia però Stadio Sprint: ‘Ci allungheremo fino alle 18:15, ma sulle interviste in chiaro sta a noi la priorità, insomma saremo noi i primi a trasmetterle in base al contratto tra Lega e Rai. Diciamo che cambia poco, è più di immagini‘, le interviste prima del gol è un ottimo accordo. La terza domenica di campionato, in pausa per la partita della Nazionale di Prandelli, Varriale ospiterà Simone Farina, un giocatore del Gubbio messo fuori rosa per aver svelato uno combine. ‘Che resti fuori dal calcio un ragazzo come lui fa riflettere‘, sottolinea Varriale. Fra le novità anche una finestra dedicata ai tifosi e più spazio dedicato a Twitter, sui i diritti TV Varriale ha aggiunto: ‘Speriamo che in questa nuova stagione non si accrescano le tensioni, i problemi vanno affrontati, ma nei toni giusti e nel rispetto dell’etica‘, con riferimento alle passate polemiche dell’estate olimpica fra Sky e Rai.

    560

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rai 2SportRai-Sport