Rino Gattuso alle Iene Show: “A Tottenham ho fatto una figura di…”

Rino Gattuso alle Iene Show: “A Tottenham ho fatto una figura di…”

Le iene intervistano Rino Gattuso dopo la figuraccia che il capitano del Milan ha fatto nella partita contro il Tottenham, in cui ha preso a testate l'aiuto tecnico della squadra inglese Joe Jordan

da in Le Iene, Sport, champions-league
Ultimo aggiornamento:

    gattuso le iene show

    Nella loro prima puntata le Iene hanno intervistato anche Gennaro Gattuso. Il calciatore del Milan ha fatto la scorsa settimana una figuraccia al livello internazionale. Durante la partita contro il Tottenham, valida per l’accesso ai quarti di finale di Champions League, il centrocampista del Milan ha dato una testata (sì proprio come Zinédine Zidane) all’assistente del tecnico della squadra londinese, Joe Jordan, al termine di una lunga litigata. La testata è uno dei punti più bassi della carriera di Ringhio e l’ha dimostrato, alle Iene ha detto che quella che ha fatto in Inghilterra è “una figura di m….”.

    Durante la puntata di ieri delle Iene Show, Rino Gattuso ha commentato così la sua testata: “Ho fatto una figura di m….Cassano mi ha detto Bell’esempio che mi hai dato“, rivela Gattuso. La bravata gli è costata cinque giornata di squalifica della Uefa e così ha commentato la sua “punizione” alla iena Rosario Rosanova: “Ho fatto una figura di m…., ma per me il rispetto è importante. Mi hanno dato 5 giornate, ci manca solo che mi davano un mese di galera!“. Ecco il video della testata di Ringhio a Joe Jordan:

    Alla iena Gattuso ha detto che non prenderà parte alla partita di ritorno: “Volevo esserci, ma mi hanno consigliato di no: sono in 37mila, sai come sarei tornato gonfio a Milano. Avrei preso 37mila schiaffi“. La iena fa ricordare al calabrese i momenti salienti della rissa e gli chiede perché Zlatan Ibrahimovic non ha preso parte al litigio: “E meno male, altrimenti ora eravamo ancora lì!“. E su Pato: “Sì, si è andato a chiudere in bagno…” dice ridendo il calabrese.

    Ma ecco che Gattuso ripercorre l’aggressione a Joe Jordan: “Jordan gridava e diceva “Questa non è una piscina!”, parlando di un fallo prima a Thiago Silva). La iena la butta sul ridere: “Tu dovresti essere il tutor di Cassano…“. Anche Cassano è rimasto deluso dal comportamento del calabrese, tanto che gli ha detto: “Bell’esempio che mi hai dato… adesso lui è diventato il mio tutor!!!!“.

    Il calabrese (come in molti credono) contro il Tottenham ha semplicemente perso le staffe, visto che il capitano del Milan è un emblema di grinta sì, ma di scorrettezza no: “Il mio motto è ‘portare rispetto a chi porta rispetto’. Buono sì ma scemo no. In questi anni non ho fatto male a nessuno e dopo la partita sono andato da Jordan e lui si è tolto gli occhiali con un gesto si sfida, gridando ‘fuck fuck’, poi è intervenuto Bassong dicendo ‘You and me’ e noi abbiamo fatto ‘you and me’ anche perché avevo esperienza con la telefonia… Nel sottopassaggio abbiamo fatto primo e secondo tempo io e lui (Bassong), che mi ha visto piccolo e pensava fossi una mezza s**a…“. Alla fine dell’intervista, le Iene regalano a Gattuso un cd di musica rilassante.

    589

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Le IeneSportchampions-league
    ALTRE NOTIZIE