Rich Sommer: “Non sono sicuro della quinta stagione di Mad Men, ma ci sarà”

Allarme dei fan per un tweet di Rich Sommer in cui l'attore si dice "non sicuro" su una quinta stagione di Mad Men

da , il

    rich sommer mad men

    Rich Sommer mette in allarme i fan: la quinta stagione di Mad Men è in forse? Noi la davamo per scontata, tant’è che tempo fa si parlava di trattative per una sesta stagione ed oltre, ma a far allarmare i telespettatori è stato un tweet di Rich Sommer “ho finito di girare un episodio di CSI e domani Curb Your Enthusiasm, poi sarò disoccupato”. E Mad Men – si sono chiesti i fan – che fine farà?

    Quando si usa Twitter e si è famosi bisogna andarci con i piedi di piombo, i 140 caratteri spesso sono troppo pochi per spiegare a fondo le cose: Rich Sommer di Mad Men ha messo in allarme i fan sul futuro della serie, annunciando che dopo un paio di episodi da guest star “sarò disoccupato”. Successivamente, Sommer ha spiegato che “non ho idea se ci sarà una quinta stagione, finché non avrò notizie certe, ragionerò come se non ci fosse”. (Continua dopo le immagini).

    Apriti cielo per le reazioni dei fan, tant’è che lo stesso attore ha scritto un post su Tumblr spiegando di essere al corrente che le parti stanno trattando per la prossima stagione di Mad Men e oltre, “nessun comunicato ufficiale è stato diffuso, ma è una scommessa sicura – molto sicura – che lo show tornerà anche l’anno prossimo”.

    Detto questo – ha aggiunto Sommer – come attore a lungo disoccupato e padre di due figli, ho scelto di regolarmi come se non ci fosse una quinta stagione, finché non sentirò altrimenti. E quindi: finché non riceverò un ‘richiamo’ ufficiale per la quinta stagione, metterò da parte i soldi e vedrò uno strizzacervelli che mi aiuti a fare i conti con questo business, e mi calmerò solo quando avrò la certezza ufficiale”. A conclusione del post, l’attore ha precisato che in futuro sarà “più chiaro su comunicati come questo, non intendo sollevare polemiche e rovinare la giornata di nessuno, fan e colleghi”.

    Secondo TV By The Numbers, la ragione del mancato rinnovo è un’altra, AMC vuole vedere se The Walking Dead continuerà a macinare numeri record (la terza puntata è stata vista da 5.1 milioni di telespettatori totali, 3.3 milioni nella fascia 18-49, 2.1 maschi adulti): un chiaro segnale a Lionsgate che non è più solo Mad Men il grande successo (assieme a Breaking Bad) della rete.