Reduci: Rai e Mediaset scartano il docu-film prodotto dal figlio di Mike Bongiorno

Reduci è il nuovo docu-film prodotto dal figlio di Mike Bongiorno a cui sia Rai che Mediaset hanno detto "no"

da , il

    Immagine2

    “Un film che sia Rai che Mediaset non hanno voluto”. Con queste parole rilasciate al Corriere della Sera di oggi, Michele Bongiorno mira dritto a quelle aziende che devono sicuramente tanto a Mike Bongiorno, il presentatore degli Italiani. A quanto pare, non sempre paga essere figli di. Michele Bongiorno, figlio del più noto Mike, avrebbe visto rifiutata la trasmissione del suo nuovo docu-film sia dal servizio pubblico che dal Biscione, entrambi reti in cui ha lavorato per decenni il papà, volto storico de La Ruota della Fortuna o di Lascia o Raddoppia, scomparso l’8 settembre del 2009.

    Comunque sia, si tratta di Reduci. Un fotogramma ci anticipa i contenuti forti di un film documentario che racconta la strage di Nassiriya, a dieci anni dall’episodio dei soldati in Afghanistan. Ma non è detta l’ultima parola se, tra i due litiganti (le generaliste), il terzo ha già goduto: il film verrà trasmesso domenica 3 novembre in esclusiva su Sky Cinema Cult Hd a partire dalle 21.00 e, da gennaio, anche su History Channel. Non avrà un conduttore, a raccontare saranno direttamente le voci dei protagonisti e dei “reduci”, nel film di Andrea Bettinetti prodotto da Michele Bongiorno.

    Tutto sommato, una rivincita per il figlio di Mike Bongiorno è arrivata, anche se probabilmente avrebbe pensato – come noi del resto – che la seconda serata di Rai3 o di Rete4 sarebbe stata più affine al genere di contenuto. Un no, d’altronde, arrivato da entrambe le generaliste nazionali e anche dai piani alti dello Stato: “…Il Ministero dei Beni Culturali - ha detto Bongiornoper ben due volte non ha concesso né un contributo né il patrocinio”.

    Il film, tra l’altro, affronta un tema delicato al di là del setting e del racconto già impegnativo: la complicata impresa dello scovare l’ordigno per evitare lo scoppio e salvare così il più alto numero possibile di vite umane.

    Anche Daniela Zuccoli, moglie di Mike ci ha tenuto a ringraziare Claudio Graziano Capo di Stato Maggiore dell’Esercito: “Generale, in quest’Italia di pensioni d’oro, datele a loro (ai soldati ndr), a questi ragazzi, delle pensioni “stra-d’oro”. Per tutta la vita“.

    Una scelta, quelle delle reti nazionali, per cui al momento non si conoscono i motivi visto che, già in passato, sia Rai che Mediaset sono stati attenti alle vicenda di Nassiriya: già Report (Rai3) nel 2006 con una puntata proprio intitolata “Nassiriya” e Mediaset con Raul Bova ed altri attori nella mini-serie per Canale5.

    Insomma: una gaffe, come direbbe Mike.