“Rebellion: The Litvinenko Case” sarà presentato in anteprima al Festival di Cannes

“Rebellion: The Litvinenko Case” sarà presentato in anteprima al Festival di Cannes

Secondo la rivista Variety, il Festival del Cinema di Cannes si prepara a chiudere col botto

    litvinenko alexander

    Secondo la rivista Variety, il Festival di Cannes si prepara a chiudere col botto.
    Sabato 26 maggio sarà infatti presentato in anteprima “Rebellion: The Litvinenko Case”, il documentario – prodotto dalla Dreamscanner Prods – sull’ex spia russa Alexander Litvinenko, morta a Londra per avvelenamento da polonio.

    Realizzato da Andrej Nekrasov e da Olga Konskaya, il film, durata 53 minuti, racconta degli ultimi quattro anni di vita dell ex-spia russa, con immagini e testimonianze inedite: tra queste, l’intervista alla giornalista Anna Politkovskaja, assassinata lo scorso ottobre. Con i due registi arriverà a Cannes anche la vedova di Litvinenko, Marina, che sarà accompagnata da suo figlio Anatoli, di 12 anni. Il film, che per ragioni politiche è stato annunciato solo all’ultimo, sarà inserito all’ultimo momento nella “Selezione ufficiale” e potrebbe quindi aggiudicarsi la Palma d’Oro di questa edizione.

    “È un film sulla memoria, per far conoscere chi era Litvinenko e come si vive in un Paese nel quale la stampa non è libera”, ha commentato il direttore artistico del Festival, Thierry Frémaux.

    222

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI