Reazione a catena 2017, su Rai 1 dal 5 giugno con Amadeus alla conduzione

Reazione a catena torna con l'undicesima edizione a partire dal 5 giugno 2017. Alla conduzione, per il quarto anno consecutivo, ci sarà Amadeus. Il meccanismo di gioco è sempre lo stesso: due squadre composte da tre elementi si sfidano nelle prove dove parole e logica sono fondamentali. I casting per partecipare a Reazione a catena sono ancora aperti.

da , il

    Reazione a catena 2017, su Rai 1 dal 5 giugno con Amadeus alla conduzione

    Da lunedì 5 giugno alle 18.45 torna su Rai 1 Reazione a catena, con Amadeus confermato alla conduzione. Il game show del preserale di Rai1, realizzato negli studi del Centro di Produzione TV di Napoli, è ormai arrivato all’undicesima stagione e ci farà compagnia per tutta l’estate con 111 puntate. Amadeus torna al timone di Reazione a catena per il quarto anno consecutivo e al termine di una stagione televisiva per lui ricchissima: il conduttore romagnolo è infatti reduce da altri due impegni importanti di Raiuno, Music Quiz e I Soliti ignoti – Il ritorno.

    A partire dal 5 giugno alle 18.45 torna Reazione a catena, in onda nel preserale dell’ammiraglia Rai tutti i giorni della settimana, dal lunedì alla domenica. Amadeus sfiderà quindi Gerry Scotti, in onda nello stesso orario su Canale 5 con il suo Caduta Libera. La sfida per gli ascolti si preannuncia infuocata, dal momento che entrambi i format sono molto seguiti.

    Reazione a catena 2017: la struttura del programma

    Giunta all’undicesima edizione, Reazione a catena conferma la formula che l’ha contraddistinta: un gioco basato sull’associazione logica di parole che mette alla prova l’intuito, la prontezza e la padronanza della lingua italiana dei concorrenti ma anche dei telespettatori. In ognuna delle 111 puntate previste, trasmesse dal lunedì alla domenica in orario preserale, due squadre composte da 3 giocatori – amici, colleghi o parenti – si sfidano sulla loro capacità di indovinare, formare, completare e ordinare parole e ‘catene’ di vocaboli. Come ogni anno sarà il gioco dell’Intesa Vincente – dove resta decisiva la capacità dei componenti della squadra di capirsi al volo – che potrà sovvertire la classifica finale, portando una delle due squadre a essere proclamata ‘Campione’ della puntata, con diritto di tornare il giorno dopo e di accedere al gioco finale. ‘L’ultima parola’ è il game finale dove la tensione arriva al massimo: i tre concorrenti della squadra Campione devono individuare una parola che si lega, in base a una connessione linguistica e/o associativa, alla parola conclusiva. È in questa fase finale che i concorrenti si giocano il montepremi accumulato.

    Quest’anno ci saranno delle novità anche per i numerosissimi fan Facebook di Reazione a Catena: a loro sono dedicate nuove e divertenti iniziative che saranno svelate solo dal 5 giugno, il giorno della messa in onda. Concorrenti e pubblico a casa potranno giocare con più di 6000 associazioni di parole.

    Reazione a catena 2017: come partecipare

    Le registrazioni di Reazione a catena sono iniziate a maggio 2017 nello Studio Tv2 Rai di Napoli ma sul sito casting.rai.it sono ancora aperte le selezioni per partecipare come concorrenti. Per essere selezionati è necessario presentarsi in formazione da tre (familiari, amici o colleghi), tutti e tre si devono registrare al casting e, soprattutto, è necessaria una certa padronanza della lingua italiana, una buona dose di logica e di cultura generale.