Reaper torna per una terza stagione?

Reaper torna per una terza stagione?

La seconda stagione di Reaper si conferma grosso modo sui livelli qualitativi della prima ma ha perso qualche spettatore di troppo e

    Reaper logo

    La seconda stagione di Reaper si conferma grosso modo sui livelli qualitativi della prima ma ha perso qualche spettatore di troppo e…verrà confermata per una terza stagione?

    Sì secondo l’Hollywood Reporter, dato che se da un lato è vero che gli ascolti sono poveri, dall’altro la ABC è in trattative con le reti affiliate alla CW per continuare Reaper e venderla a loro, cui la serie con protagonista Brett Harrison piace, e pure molto, anche considerato che – per quanto piccola – ha una solida base di fan.

    Il piccolo problema delle “syndacated series” (detta in maniera estremamente semplice, si tratta di serie prodotte da una rete che poi le passa ai suoi ‘affiliati’), è che queste vengono prodotte con meno budget degli altri programmi, cosa che potrebbe portare i suoi problemi, senza considerare che i creatori e produttori esecutivi, Michele Fazekas e Tara Butters hanno firmato un contratto per la 20th TV abbandonando Reaper.

    Terzo, come scrivevamo ieri Tyler Labine è tra i protagonisti di “Sons of Tucson”, serie ordinata dalla Fox, anche se in questo caso pare che l’attore sia, per contratto, primariamente legato alla serie della CW.

    Non è la prima volta che si parla di cancellazione per Reaper: già alla fine della prima stagione era stata cominciata una campagna “Manda un paio di calzini alla CW“, dato che la serie, oltre a critiche discordanti, non aveva attirato abbastanza telespettatori (figuriamoci ora che ne ha persi ancora di più), e dopo il pilot diretto da Kevin Smith era andata in calando come qualità

    Insomma, Reaper potrebbe tornare per una terza stagione ma…vogliamo veramente vedere uno show senza Michele Fazekas, Tara Butters e Tyler Labine?

    Update: la serie è stata cancellata.

    436