Reality Usa: 14enne salvo grazie a Man vs Wild e Survivor Man

Reality Usa: 14enne salvo grazie a Man vs Wild e Survivor Man

Un 14enne nell'Oregon è riuscito a salvarsi dopo essersi perso grazie alle tecniche imparate nei reality "estremi" Uomo vs

    E poi dicono che i reality sono trash e diseducativi. Non hanno fatto i conti con Jack Denham, un 14enne dell’Oregon, che è riuscito a sopravvivere per un paio d’ore nonostante le temperature freddissime. Come ci è riuscito? Semplice grazie alle tecniche e alle dritte imparate in alcuni reality show “estremi” trasmessi negli Stati Uniti. Man vs. Wild (Uomo vs. Natura trasmesso anche su Sky su Discovery Channel) e Survivor Man gli hanno fatto imparare le tecniche perfette per non morire. Dopo il salto gli raccontiamo la sua storia.

    Il 14enne Jake è rimasto bloccato in una delle montagne dell’Oregon mentre stava sciando il 31 dicembre e ha detto di essere riuscito a ritrovare la strada in mezzo alla foresta grazie alle tecniche imparate in alcuni show televisivi. Jake Denham, originario di Portland, è stato ritrovato dopo nove ore ed è riuscito a sopravvivere temperature bassissime (-5 gradi) e si è persino costruito una grotta di neve per restare al caldo. Denham è convinto di aver imparato tutto in due dei suoi reality show preferiti: Man vs. Wild e Survivor Man. Adoro questi programmi“, ha detto in un’intervista con il canale affiliato all’Abc Kohd-Tv a Bend nell’Oregon. Ecco il video della notizia su Abc News:

    Ma ripercorriamo quello che è successo.

    Mentre sciava venerdì su un terreno scosceso, Jake ha perso uno dei suoi sci. Il 14enne ha raccontato di averli tolti e di essere riuscito a muoversi lontano dal perimento a piedi, ma poi si è fatto buio e per coprirsi Jake ha deciso di costruirsi una grotta di neve. L’allarme per la sua scomparsa è stato diramato verso le 17:30 dalla sua famiglia, ma non è stato trovato prima di mezzanotte. Ma come ha fatto Jake a riuscire a resistere tutte queste ore?

    Il 14enne, come l’esploratore inglese Bear Gryllis protagonista di Uomo vs. Natura, racconta come è riuscito a vincere la paura e a restare freddo: “Quando ha iniziato a fare buio, ho visto le stelle. Ho riconosciuto Venere, era più rossa e più grande della stella polare. Ho scavato un canale, e nel frattempo si è creato una piccola montagna così che il vento potesse soffiarci sopra senza colpirmi“, ha detto Jake. Il ragazzo ricorda con chiarezza che dopo tre ore ha visto gli elicotteri sorvolare la zona dove si trovava, ma non sono ritornati indietro. Ricordando le tecniche imparate nei suoi due reality preferiti Man vs. Wild e Survivor Man ha detto di aver visto delle tracce di sci e di averse seguite giù per la montagna: “Sono sceso a valle e quando mi sono perso sono sceso e con le mie mani e le mie ginocchia ho seguito la traccia. Ho camminato per un altro po’ e poi ho visto delle luci“.

    La madre di Jake, Becky, è sconvolta dalle capacità di sopravvivenza del figlio 14enne: “Mi sembra di aver vissuto qualcosa di totalmente irreale. È una cosa fenomenale“. La cosa più incredibile per la signora Becky però è “che Jake sta bene e non ha nemmeno un graffio“. La chiave di tutto per signora Denham sta tutta nella “determinazione” del figlio: “Quando si mette in testa una cosa è molto determinato“.

    727

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi TVReality ShowCronaca

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI