RaiUno: Lino Banfi (al lunedì) teme Vieni Via con Me

RaiUno piazza la miniserie di Lino Banfi, Tutti i Padri di Maria, contro Vieni Via con Me, ma Banfi non è convinto: "Sono un cannoncino contro una nave da combattimento"

da , il

    Lino Banfi e Orietta Berti nel 2001 in Un Medico in Famiglia

    A Vieni Via con Me non bastava la concorrenza del Grande Fratello 11: RaiUno ha deciso di contrastare con la fiction il programma di Fazio e Saviano, che già ieri hanno avuto contro Il Commissario Montalbano. Per la prossima settimana scende in campo Tutti i Padri di Maria, nella quale Banfi ritrova al suo fianco Lino Toffolo. Ma Banfi non è proprio entusiasta della scelta di RaiUno: “Non posso combattere contro Saviano, sono un cannoncino contro navi da combattimento“.

    Vieni Via con Me deve ‘combattere’ anche con gli ‘alleati’: RaiUno non vuole perdere terreno nella sfida dell’Auditel nel periodo di garanzia promaverile e quindi dissottera l’ascia di guerra dopo gli straordinari ascolti della prima puntata del programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano. Già ieri sera ha rispolverato il sempreverde Commissario Montalbano, chiamato a sostituire una ben più blanda replica de La Baronessa di Carini (miniserie con Vittoria Puccini) e per la prossima settimana si prepara a schierare la seconda e ultima parte della miniserie Tutti i padri di Maria, che approderà su RaiUno già domenica.

    Con Banfi posso combattere anche RaiTre” ha detto Mauro Mazza, direttore di RaiUno, annunciando a Banfi la collocazione della sua nuova fiction, girata in Argentina al fianco di Lino Toffolo, suo partner in Scusate il Disturbo , e di Orietta Berti. Ma Banfi si sente un po’ una cavia, un fante mandato al massacro: “Non posso combattere contro Saviano dove vuole andare pure Celentano, gratis! Posso essere forte ma sono un cannoncino contro navi da combattimento“, ha detto Banfi a Sorrisi (in edicola oggi).

    Certo, le premesse per un buon ascolto ci sono tutte: Banfi torna infatti a vestire i panni di un nonno dopo l’addio a Un Medico in Famiglia e a proposito di Un Medico in Famiglia, Banfi ammette di sentire molto la mancanza della serie, che tornerà la prossima stagione con la sua settima edizione: “Mi manca molto quella serie. Io volevo fare ancora due stagioni, loro volevano farmi fare solo una puntata, per risparmiare e perché avevano già scritto la storia, ma si prendeva in giro il pubblico. Però Nonno Libero mi ha dato tanto, la gente lo amava“. Una versione molto diversa da quella finora diffusa, nella quale dichiarava d essere stanco del personaggio. Dove sarà la verità?