RaiTre, Robinson corregge la rotta per evitare il naufragio di Luisella Costamagna

RaiTre, Robinson corregge la rotta per evitare il naufragio di Luisella Costamagna

Robinson, il programma di informazione di Luisella Costamagna per RaiTre, per ora non chiude

    Robinson_Costamagna Carfagna

    Il direttore di RaiTre, Antonio Di Bella, scende in campo per difendere Robinson, nuovo programma di approfondimento politico affidato alle cure di Luisella Costamagna e in onda da appena due settimane nel prime time del venerdì della terza rete Rai. I risultati non sono stati proprio entusiastici nonostante l’involontario ‘traino’ del battibecco tra la conduttrice e l’ex Ministro alle Pari Opportunità Mara Carfagna, che ha tenuto banco nelle cronache tv fino a qualche giorno fa. Il clamore ha fatto conoscere il programma, ma non ha aiutato gli ascolti. Di seguito lo scambio tra Luisella Costamagna e Mara Carfagna.

    Nelle prime due puntate trasmesse, Robinson non è riuscito a raggiungere una media superiore al milione di telespettatori ed è ancorato a uno share che si aggira intorno al 3,65%. Beh, la serata del venerdì non è delle più semplici, tra Zelig e il varietà di RaiUno: un’attenuante – unita alla generale tendenza di casa Rai a lasciare un po’ di agio ai programmi in crisi di ascolti prima di eventuali sospensioni – che porta il direttore di Rete, Antonio Di Bella, a smentire una chiusura anticipata, pur annunciando qualche ‘correttivo’ da adottare.

    Intervenendo a margine della presentazione del nuovo programma di Fabio Volo, Di Bella ha rinnovato la fiducia a Robinson: ‘E’ un buon gruppo di lavoro che non ha ancora incontrato il gusto del pubblico.

    Si dimostra una collocazione troppo faticosa e ci stiamo lavorando per cercare di apportare i correttivi necessari. Per ora non si parla di chiusura‘, dice chiaramente il direttore. Il problema maggiore, a nostro avviso, resta la rigidità della conduttrice, poco avvezza ai canoni della conduzione ‘solitaria’, tantomeno al gioco di ‘spalla’ con il comico Antonio Cornacchione, che finisce per essere un pesce fuor d’acqua. Robinson per ora evita il naufragio e confida ancora in ‘venerdì’. Vi lasciamo con il video dello scambio tra la Carfagna e la Costamagna: l’antipatia reciproca scorre a fiotti.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InformazioneRai 3
     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE