Raiperunanotte, gli ascolti. Indignati Berlusconi e Vespa

Raiperunanotte, gli ascolti. Indignati Berlusconi e Vespa

Stando ai primi dati, Raiperunanotte avrebbe raccolto il 13% di share sulle piattaforme tv che l'hanno trasmessa (web e piazze escluse)

da in Anno Zero, Auditel, Informazione, Michele Santoro, Sky, Web, par-condicio, Politica, raiperunanotte, Silvio Berlusconi
Ultimo aggiornamento:

    Raiperunanotte batte la Conferenza Stampa Elettorale che ieri sera su RaiDue è andata in onda al posto di Annozero. Stando a fonti Rai, l’evento di Michele Santoro – trasmesso da centinaia di tv locali, da decine di siti internet (Televisionando compreso) e diffuso in molte piazze d’Italia – avrebbe raccolto 540.000 telespettatori (2,4% di share) su Current (130, Sky), 450.000 telespettatori (2,03%) su Sky Tg 24 e 200.450 (1,6%) su Rai News 24, che l’ha trasmesso in differita. La somma, che non considera gli accessi web, dà già un risultato superiore agli 844.000 telespettatori (3,1%) share raccolti da RaiDue in prima serata. In alto il giuramento di Santoro (“Giuriamo di farla sempre fuori dal vaso”) e il suo bagno di folla.

    In attesa di poter raccogliere tutti i dati di ascolto, soprattutto quelli degli accessi web sui tanti siti (Televisionando compreso) che hanno ospitato l’evento ieri sera, i primi risultati diffusi da fonti Rai sono decisamente sorprendenti, come potete vedere nell’intro del post. Per Repubblica lo share complessivo si agirerebbe sul 13%, ottenuto sommando il 6% delle varie emittenti ospitate su Sky e le Tv locali (che da sole avrebbero totalizzato 7%), cui comunque dovrebbero essere aggiunti i telespettatori di Youdem (non monitorizzati) e le migliaia di persone che hanno seguito l’evento nelle varie piazze allestite con maxischermi.
    Per quanto riguarda gli accessi internet Repubblica dichiara oltre 350.000 utenti unici, cui si aggiungerebbero gli oltre 200.000 di Corriere.it di cui ha dato notizia Santoro durante la serata.

    Ovviamente Raiperunanotte ha scatenato furiose polemiche: Silvio Berlusconi ha parlato di un “obbrobrio incivile e barbaro che mette sotto accusa qualcuno accusato di tutto e di più senza la possibilità di difendersi”, mentre Bruno Vespa ha denunciato la totale “frantumazione delle regole” da parte di Michele Santoro: “Finora avevo dovuto chiedere alla Rai il permesso se il più innocuo dei dibattiti ai quali partecipavo veniva ripreso dalla più piccola televisione locale Ieri ogni regola è stata frantumata, in una manifestazione che mi ha lasciato sgomento. Vedremo a questo punto se la Rai è ancora un’azienda o un posto in cui si gioca a ‘tana liberi tutti’”.

    Il consigliere di maggioranza del CdA Rai, Antonio Verro, ha dichiarato di essere già al lavoro con alcuni legali per verificare la violazione della Par Condicio e del contratto di esclusiva da parte di Santoro: “Santoro è un signore dipendente Rai – ha specificato Verro – che percepisce uno stipendio dall’azienda ed è tenuto a rispettare obblighi contrattuali”.
    La cosa avrà come immaginabile duri strascichi: RaiDue, molto probabilmente, sarà costretta a rinunciare a lui e al suo share. Noi vogliamo semplicemente ricordare, come ha fatto ieri Corradino Mineo da Rai News 24, che Annozero non va in onda con i soldi del canone Rai visto che è una trasmissione in attivo: gli introiti pubblicitari – grazie ai risultati d’ascolto – sono superiori ai costi, anche considerati i circa 700.000 euro annui del contratto di Santoro.
    A questo punto saremmo propensi a sostenere l’iniziativa del Ministro Brunetta, che vorrebbe che i compensi dei conduttori Rai venissero mostrati nei titoli di testa e di coda dei programmi condotti; ovviamente, per completezza di informazione dovrebbero anche essere mostrati gli obiettivi d’ascolto, i dati Auditel e gli introiti pubblicitari raccolti. Poi se ne riparla…

    588

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anno ZeroAuditelInformazioneMichele SantoroSkyWebpar-condicioPoliticaraiperunanotteSilvio Berlusconi