RaiNews24: dopo la sospensione di Laura Tangherlini parte la petizione sul web

RaiNews24: dopo la sospensione di Laura Tangherlini parte la petizione sul web

Dopo la sospensione di Laura Tangherlini da RaiNews24, il popolo del web si mobilita con una petizione a suo favore

da in Attualità, Informazione, Rai
Ultimo aggiornamento:

    La sospensione di Laura Tangherlini da parte della Rai non è passata inosservata al popolo di internet. Il caso della gaffe della giornalista continua a fare scalpore e, dopo l’allontanamento dalla redazione di RaiNews24, partono le proteste: in queste ore è già in atto una petizione per riportare la Tangherlini al proprio posto.

    Continua ad essere cliccatissimo il video della gaffe di Laura Tangherlini, inciampata nel tranello più pericoloso di tutti per i giornalisti tv: il fuori onda. Dopo aver mandato la pubblicità, e inconsapevole del fatto di avere ancora i microfoni accesi, la conduttrice del notiziario si è lasciata andare a uno sfogo molto colorito. Quel “Restatece voi, perché io me ne vado, può esse. Me so’ rotta er c….o!” è diventato un po’ un tormentone mediatico e internautico, suscitando l’ilarità degli spettatori e lo sdegno dei vertici aziendali.

    Dopo il fattaccio, la Rai ha deciso di sospendere la giornalista, che dal canto suo non vuole rilasciare dichiarazioni. Tuttavia, c’è chi non ci sta ed è pronto a lottare per far valere i diritti della Tangherlini. Il sito AltraCittà ha infatti avviato una petizione online per far riammettere la diretta interessata alle sue mansioni e al suo posto davanti alle telecamere.

    Una raccolta firme di solidarietà, per mostrare il proprio sostegno alla collega in difficoltà. L’errore del resto non è stato volontario e lo sfogo, tutto sommato, è ampiamente comprensibile. Chi di questi tempi non si sente di condividere il pensiero della Tangherlini?

    La speranza quindi è che gli utenti della rete riescano a farsi ascoltare, facendo arrivare la propria voce fino ai corridoi di viale Mazzini.
    Di certo Laura si è conquistata le simpatie di un’ampia fetta di frequentatori della rete e il fenomeno continua ad espandersi. Tra i commentatori al video di YouTube, gli utenti di Facebook che votano per lei al concorso per la telegiornalista dell’anno e gli aderenti alla petizione, la Tangherlini può contare su un nutrito gruppo di sostenitori. Vedremo se basterà per farle vincere la battaglia.

    Per chi si fosse perso il momento che ha fatto scandalo, ecco il filmato del fuori onda a RaiNews24:

    391

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàInformazioneRai