RaiFiction, Del Noce al posto di Saccà?

RaiFiction, Del Noce al posto di Saccà?

RaiFiction, Giuliano Urbani coinvolto nelle intercettazioni, mentre il CdA Rai non decide sulla sostituzione di Agostino Saccà con Fabrizio Del Noce

    Claudio Cappon, direttore generale della Rai, ha proposto al CdA Fabrizio Del Noce come nuovo direttore di RaiFiction, ma i rappresentanti del centrodestra si sono opposti lasciando di punto in bianco la riunione dello scorso mercoledì. Intanto si addensano nubi su Giuliano Urbani, forte sostenitore di Agostino Saccà e implicato anche lui nel giro delle intercettazioni. In alto una delle nuove intercettazioni pubblicate da L’Espresso, datata 5 agosto 2007, che li riguardano.

    La proposta di trasferire Agostino Saccà ad altro incarico e di mettere Fabrizio Del Noce a capo della divisione fiction della Rai ha provocato una dura reazione da parte della componente di centrodestra del CdA Rai (che ne costituisce la maggioranza), che ha lasciato la riunione facendo così mancare il numero legale. Sebbene Fabrizio Del Noce non sia certo un nome inviso al PdL, l’area di centrodestra tenuto il punto, ritenendo di fatto l’atteggiamento di Claudio Cappon una forma di accanimento contro un dirigente che in quanto a violazioni di codice etico e deontologico ha precedenti illustri.

    Tutto da rifare, quindi, per la Rai, ancora in attesa della nomina del presidente della Commissione di Vigilanza, primo passo utile per la formazione del nuovo CdA, che dovrebbe, a questo punto, arrivare a settembre. Agostino Saccà si gode questo nuovo successo, mentre la discussione sul suo eventuale trasferimento verrà discussa ancora il prossimo mercoledì, salvo nuove iniziative da parte del centrodestra, nella scorsa riunione rappresentato solo da Angelo Maria Petroni e da Giovanna Bianchi Clerici. Da qui, evidentemente, la decisione di fa sospendere la seduta, in attesa di rinforzi.

    Intanto Cappon sembra intenzionato a chiedere l’annullamento della precedente votazione del CdA, che ha rigettato il licenziamento di Saccà.

    A inficiare la decisione gli stretti collegamenti tra Saccà e il consiglere Giuliano Urbani, intercettato anch’egli dalla Procura di Napoli e legato a doppio filo negli ‘affari privati’ di Saccà. L’Espresso ha pubblicato nuove intercettazioni in merito, intanto vi rimandiamo ad un loro speciale sull’argomento. Sarà anche parziale, ma almeno permette di avere qualche informazione in più rispetto a quanto diffuso dai laconici comunicati stampa che circolano nelle redazioni.

    In basso la seconda parte della telefonata presentata in apertura seguita da un’intercettazione già pubblicata, risalente al 28 giugno del 2007, in cui Urbani chiede a Saccà gli esiti di una sua chiacchierata con Berlusconi riguardo alcune nomine (tra cui quella di Giovanni Minoli) e le manovre da fare in vista di uno sbarco di Sky nella produzione di fiction.

    Urbani-Saccà, 5 agosto 2007 Seconda parte


    Urbani-Saccà, 28 Giugno 2007 Parte Prima



    Urbani-Saccà, 28 Giugno 2007 Parte Seconda

    772

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI