Rai-Mediaset, primo bilancio dell’autunno 2008

Grazie ad Antonio Genna tracciamo un primo bilancio degli ascolti del periodo di garanzia autunnale di questa prima parte di stagione 2008-2009

da , il

    I campioni d’ascolto Rai e Mediaset Autunno 2008

    Il periodo di garanzia autunnale 2008 si è praticamente chiuso sia per la Rai che per Mediaset. In attesa dei canonici comunicati stampa inneggianti alle vittorie dei due poli tv (non perde mai nessuno) tracciamo, grazie ad Antonio Genna, un primo bilancio, ufficioso, della prima parte della stagione 2008-2009.

    Raccogliendo i risultati Auditel riportati settimanalmente nel suo blog, Antonio Genna traccia un primo resoconto del periodo di garanzia autunnale 2008. Grazie al confronto con i risultati dell’autunno 2007 è possibile tracciare un bilancio non solo degli ascolti stagionali delle reti tv italiane, ma anche rapportare l’andamento di ciascuna in relazione agli ascolti dello stesso periodo dello scorso anno. I dati presentati da Genna si riferiscono al prime time.

    (Tabella elaborata da Antonio Genna su dati Auditel)

    RaiUno si conferma leader della prima serata, nonostante la débâcle del sabato sera: ha sicuramente tenuto la fiction, che ha raggiunto ascolti vertiginosi con Il Commissario Montalbano, ma si è rivelata vincente anche la distribuzione infrasettimanale di show dalla lunga tradizione, come Carràmba Che Fortuna!, o del tutto inediti come Tutti Pazzi per la Tele.

    Un risultato ormai scontato visto la drammatica sequela di flop collezionata da Canale 5, da Il Ballo delle Debuttanti a Fantasia, da Crimini Bianchi alla meteora E’ Nata una… Stella Gemella. A evitare il tracollo la buona tenuta di Zelig, Paperissima e la straordinaria stagione di C’è Posta per Te.

    RaiDue cresce grazie soprattutto all’Isola dei Famosi 6 e agli appuntamenti con le serie tv americane (NCIS, Criminal Minds, Senza traccia e Cold Case), mentre annovera un flop fictional, quel Terapia d’Urgenza (che tornerà nel dicembre 2008) che la rete ha cercato di difendere finché ha potuto, salvo poi decretarne la sospensione.

    Anche Italia1 deve il suo risultato al reality: La Talpa 3 ha permesso in zona Cesarini un risultato in positivo, nonostante l’andamento singhiozzante de Le Iene Show, la parentesi sfortunata della sitcom Medici Miei, compensato però dai buoni ascolti della serata Hot/Doc.

    Cala RaiTre, trascinata dagli ascolti non eccezionali di programmi storici come Chi l’ha visto? o Mi manda RaiTre. Tiene l’informazione con Ballarò e Report, così come il talk del fine settimana Che Tempo che Fa.

    In perdita anche Rete4, che in pratica non modifica il contenuto del suo prime time da tempo.

    Conquista qualcosa anche La7, mentre cresce decisamente l’ascolto delle reti offerte da Sky.

    Per il daytime le cose saranno sicuramente diverse, con Canale 5 a fare la parte del leone. Ma torneremo a parlarne tra poche ore.