Rai: indignati Mazza, Liofredi e Ruffini, pronti alle vie legali

Rai: indignati Mazza, Liofredi e Ruffini, pronti alle vie legali
da in Rai, Rai 1, Rai 2, Rai 3, massimo-liofredi, Mauro Mazza, Paolo-Ruffini
Ultimo aggiornamento:

    Mazza Liofredi Ruffini

    La riunione del Cda Rai di ieri è stata davvero burrascosa: al di là dell’annunciato divorzio tra Michele Santoro e la Rai, i direttori di RaiUno, RaiDue e RaiTre – ovvero Mauro Mazza, Massimo Liofredi e Paolo Ruffini – hanno abbandonato la sala consiliare per protestare contro le proposte di palinsesto presentate dal vicedirettore Antonio Marano e decise dalla Lei, intenzionata a seguire una sua linea editoriale e a non dare seguito alle ‘idee’ dei direttori. Furioso Mazza, che vede sempre più vicina l’uscita di scena di buona parte della scuderia Presta (Paola Perego e Lorella Cuccarini su tutti, senza contare che anche Santoro è un ‘uomo’ di Presta), indignato Liofredi per delle indiscrezioni uscite già nel corso della riunione, mentre Ruffini è sul piede di guerra per Che Tempo Che Fa anche al lunedì.

    Le ultime decisioni sui palinsesti Rai dell’Autunno 2011 si prenderanno nel CdA di giovedì 9 giugno, ma le prossime ore si preannunciano davvero di fuoco nei corridoi di Viale Mazzini. Lo scontro tra i direttori di Rete e Lorenza Lei è arrivato al punto di rottura ieri mattina, quando i tre hanno abbandonato la riunione per protesta.

    Partiamo da Mazza: il direttore di RaiUno si oppone con forza alla cancellazione di Se… A Casa di Paola della Perego, condannata dalla Lei per gli scarsi ascolti e pronta a sostituirlo con Verdetto Finale di Veronica Maya; inoltre contesta l’eliminazione di Lorella Cuccarini e del suo Domenica In … Onda, cui dovrebbe aggiungersi la scomparsa di Domenica In… Amore di Sonia Grey. Mazza ha anche inviato una lettera a tutti i consiglieri, nel quale esprime senza mezzi termini il suo sdegno per la ‘condotta’ della Lei e per le decisioni del CdA.

    Sul fronte RaiDue, a Massimo Liofredi non va giù la conferma di Quelli che il Calcio con la Ventura e la mancata sostituzione con un programma condotto da Caterina Balivo e Belen Rodriguez. In più si è infuriato per alcuni rumors trapelati alla stampa mentre era in corso la riunione e che riportavano alcune delle indicazioni per prossimi palinsesti, con la Balivo confermata a Pomeriggio sul Due con Milo Infante e Lorena Bianchetti. Per Belen ancora un po’ di purgatorio: la volontà di Lorenza Lei di smarcarsi da Presta (secondo alcuni per alcuni contrasti addirittura con il Premier, che aveva caldeggiato un’altra showgirl per Sanremo 2011 al posto della Rodriguez) rende difficile un suo ritorno sugli schermi Rai, considerato che le è stata negata anche la chance di Miss Italia nel Mondo 2011.


    Paolo Ruffini, invece, lotta per l’allungamento di Fabio Fazio al lunedì: Che Tempo Che Fa è stato confermato nei palinsesti autunnali (a meno di qualche novità in sede di rinnovo del contratto, che potrebbe portare Fazio a raggiungere Santoro a La7), ma il direttore vuole di più.

    Stando a lettera43.it, i tre direttori sono pronti ad adire le vie legali: sarebbe già stato contattato un avvocato per presentare una lettera di diffida al Consiglio di Amministrazione per invalidarne le decisioni.
    In tutto questo il 9 giugno si dovrebbe decidere anche sulla nomina del nuovo direttore del Tg2 (con Susanna Petruni indicata come potenziale sostituta di Mario Orfeo) e sulle ristrutturazioni aziendali proposte dalla Lei. Fosse per ‘Lei’ cambierebbe di botto tutti i direttori di rete, visto che ha proposto Angelo Teodoli al posto di Mazza, Maria Pia Ammirati al posto di Ruffini e Gianluigi Paragone al posto di Liofredi. Sarà anche per questo che i tre sono nervosi?

    687

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RaiRai 1Rai 2Rai 3massimo-liofrediMauro MazzaPaolo-Ruffini