Rai in caduta libera, un milione di ascoltatori in meno

Rai in caduta libera, un milione di ascoltatori in meno

Rai in crisi nera, in un mese le reti di viale Mazzini hanno perso un milione di spettatori

da in Auditel, Rai, Rai 1, Rai 2, Rai 3
Ultimo aggiornamento:

    Rai mai così un basso, l’auditel di settembre è un bollettino di guerra per le reti di viale Mazzini. Rai 1 ha perso il 4% di share tradotto in “soldoni” avrà meno pubblicità, anche Rai 2 – per molto tempo il fiore all’occhiello di mamma Rai – ha perso l’1% e la cenerentola Rai 3 è l’unico dei tre canali a guadagnare seppur poco con i suoi 232mila spettatori.

    Il dg Lorenza Lei corre dunque ai ripari e ha convocato il direttore di Rai 1 Mauro Mazza e il responsabile di RaiFiction Fabrizio Del Noce per parlare dei numerosi flop di Rai 1, ultimo in ordine di tempo la cancellazione di Me lo dicono tutti. Lo show condotto da Pino Insegno è un buon esempip di quello che è successo alla rete: solo 2 milioni 982mila spettatori e l’11,89% di share.

    Non solo anche programmi che fino a qualche anno fa erano seguitissimi hanno deluso e non poco, dopo le mille polemiche per le finali divise in sei settimane, la finalissima di Miss Italia è stata vista solo da 5 milioni 24mila: un milione di fan in meno. E non solo anche le fiction made in Rai 1 deludono e pure parecchio. Le ragazze dello swing, andato in onda lo scorso settembre, ha totalizzato 4.665.000 spettatori (share del 17,33%), anche la fiction con Riccardo Scamarcio Il segreto dell’acqua è andata malino con 2.638.000 spettatori (share 10, 27%) e anche Tiberio Mitri è stato un mezzo successo (4.131.000, share del 15,99% share).

    Non solo fiction, nell’occhio del ciclone è finito anche il Tg1 di Augusto Minzolini, che ha perso in un anno un milione di telespettatori, passando da 5.546.000 a 4.781.000 (22,47% di share). E su Minzolini pende anche un possibile rinvio a giudizio per le spese aziendali gonfiate. Anche gli altri telegiornali perdono il Tg2 ha 127.000 telespettatori in meno rispetto all’anno scorso.

    Il più stabile resta sempre il Tg3 di Bianca Berlinguer: con 2 milioni 43 mila spettatori, perde appena 55 mila fan, con il 10.28%.A dare l’allarme è stata anche la Sipra (la concessionaria per la pubblicità Rai) che ha sottolineato i bruschi cali di ascolti. Non solo Rai 1, anche Rai 2 sembra patire un abbandono di telespettatori. Il giovedì Annozero faceva 5milioni di telespettatori e il talent Star Academy non è riuscito nell’impresa di sostituire “il numero di telespettatori”. Anzi tutt’altro anche il talent show condotto da Facchinetti è in crisi di ascoltatori.

    L’unica nota positiva in casa Rai viene dalla bistrattata Rai 3. Ballarò di Giovanni Floris, al debutto di stagione ha totalizzato il 17,66% di share (4 milioni 473 mila spettatori). Il bellissimo Presa diretta di Riccardo Iacona ha migliorato il risultato dell’anno scorso. Nonostante in rete non siano stati confermati programmi seguitissimi come Parla con me (a causa delle produzioni esterne troppo care) e Vieni via con me i lunedì fruttava 9-10 milioni di telespettatori).

    503

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AuditelRaiRai 1Rai 2Rai 3