Rai, il dg Lorenza Lei e le ipotesi sull’Autunno 2011

Lorenza Lei ha convocato due CdA per i prossimi due giorni: da strutturare il palinsesto dell'Autunno 2011 e da chiudere una serie di vertenze lasciate aperte da Mauro Masi

da , il

    Lorenza Lei Dg Rai

    Il nuovo Dg della Rai, Lorenza Lei, ha intenzione di far cambiare passo ai vertici Rai, abituatisi fin troppo bene ai metodi del ‘temporeggiatore’ Mauro Masi, ex Dg ora Ad della Consap. Convocati per oggi e domani ben due CdA, con cui si dovrebbero mettere le basi i palinsesti autunnali 2011 da presentare tra poche settimane, riorganizzare i comparti aziendali e coprire le cariche vacanti da mesi. Se le modalità di lavoro della Lei sembrano differire da quelle del suo predecessore, pare però che non vi siano molte differenze nell’esigere un ‘riequilibrio’ dell’informazione – troppo propensa a ‘sinistra’ – e una progressiva riduzione dei reality show, compatibilmente con le esigenze di bilancio. Diamo uno sguardo ai possibili scenari e alle rogne che la Lei si trova a dover sciogliere.

    Ferma restando la necessità di nominare un nuovo direttore per il Tg2 dopo l’uscita di scena di Mario Orfeo (e l’interim al suo vice, Mario De Scalzi), sembra rientrata la questione del rinnovo dei contratti di Fazio, Dandini, Gabanelli e Floris, mentre sulla Ventura continuano i dubbi. Vediamo cosa potrebbe uscire dai CdA programmati per oggi e domani.

    Resta in piedi, e supponiamo venga presto confermata come scrive anche Il Giornale, il passaggio di Porta a Porta al prime time del mercoledì, con il mantenimento di una versione da seconda serata con un numero ridotto di appuntamenti. La scaletta dei talk show Rai in prime time, quindi, vedrebbe Ballarò al martedì (RaiTre), Porta a Porta al mercoledì (RaiUno) e Annozero al giovedì (RaiDue). Da capire se anche L’Ultima Parola (al momento al venerdì in seconda serata su RaiDue) possa passare al prime time, mentre è confermato Qui Radio Londra di Giuliano Ferrara in coda al Tg1.

    L’obiettivo sull’informazione, quindi, resta quello di introdurre forze ‘estranee’ alla sinistra e soprattutto di ridurre la portata della cronaca nera, vero fenomeno della stagione che si sta concludendo.

    Vedremo poi cosa ne sarà della proposta di RaiTre di aggiungere il lunedì a Che Tempo Che Fa, mentre si attende il destino della seconda stagione di Vieni Via con me, con Fazio e Saviano.

    Sul fronte intrattenimento la Lei lavora alacremente al ritorno di Fiorello su RaiUno (apparentemente più disposto a trattare col nuovo dg, visti i recentissimi attacchi all’ex Masi) dall’autunno 2011 con un nuovo show per il quale intende testare una ‘formula fiction’, mentre resta aperta la vertenza Ventura. Per SuperSimo sembra in bilico Quelli che il Calcio (per il quale si fanno i nomi di Caterina Balivo o Francesco Facchinetti), visto che il suo nome non compare nei desiderata del direttore di RaiDue, Massimo Liofredi, per la prossima stagione dello show calcistico della domenica pomeriggio. A rendere più complicata la soluzione del caso il grave lutto che ha colpito il direttore, che ha perso la moglie non più tardi di una settimana fa. A questo vanno aggiunte le perplessità su un’Isola dei Famosi 9. Attendiamo indicazioni dai CdA.