Rai, Fabio Fazio contro il tetto degli stipendi: le reazioni dei colleghi

Rai, Fabio Fazio contro il tetto degli stipendi: le reazioni dei colleghi

Il conduttore, insieme a Bruno Vespa, si è scagliato contro la legge che fissa a 240.000 euro la soglia dei salari, mentre Lucia Annunziata si è detta favorevole.

da in Personaggi Tv, Rai

    Fabio Fazio si è scagliato contro il tetto degli stipendi Rai, come anche alcuni suoi colleghi, mentre mandava la pubblicità durante la puntata di domenica 26 febbraio 2017 del suo programma Che tempo che fa. La battuta pronunciata dal conduttore era un chiaro riferimento alla bufera scatenata dalla norma che stabilisce il tetto massimo che possono raggiungere gli stipendi annuali degli artisti e conduttori Rai, ossia 240.000 euro lordi annui. Fazio, comunque, non è il solo ad avere commentato la riforma: infatti anche Bruno Vespa e Lucia Annunziata hanno deciso di dire la loro sull’argomento.

    Fabio Fazio non ha accettato la norma che stabilisce il tetto degli stipendi massimi della Rai a 240.000 euro. Il conduttore farebbe parte di quegli artisti che violerebbero la norma, superando il limite retributivo stabilito.
    Fazio, allora, ha deciso di esprimere il suo essere contrario alla norma proprio durante il suo programma Che tempo che fa, nella puntata in onda domenica 26 febbraio 2017 su Rai 3.

    Mentre congedava l’ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, Fabio Fazio ha pronunciato la seguente frase: ‘Mando la pubblicità che paga ampiamente questo e altri programmi Rai.
    Il conduttore farebbe parte degli artisti che supererebbe di gran lunga il tetto fissato dal CDA Rai, riunitosi giovedì 23 febbraio 2017. Insieme a Fazio, i nomi più famosi che vedranno il proprio stipendio ridotto sono Flavio Insinna, Antonella Clerici, Bruno Vespa, Massimo Giletti, Carlo Conti, Amadeus, Piero e Alberto Angela e Lucia Annunziata.

    Fabio Fazio, comunque, non è stato l’unico dipendente Rai a dire la sua sulla nuova norma. Della stessa opinione del conduttore è il giornalista Bruno Vespa, che ha deciso di rivolgersi direttamente a Pier Carlo Padoan, in quanto proprio il Ministero dell’Economia può decidere di eliminare il tetto stabilito. Il giornalista ha dichiarato che questa normativa è anomala e non è corretto abbassare di così tanto i loro stipendi e tantomeno non vuole lasciare il suo posto in Rai.
    Ha una visione opposta, invece, Lucia Annunziata, che ha invece commentato la norma come un buon modo per riportare i compensi entro dei limiti più accettabili. Proprio per questo motivo la giornalista e conduttrice ha spiegato che è pronta ad obbedire e farsi ridurre il proprio stipendio senza fare alcuna protesta, a differenza di alcuni suoi colleghi.

    Gli altri artisti Rai il cui stipendio supera il tetto fissato seguiranno la polemica iniziata da Fabio Fazio durante Che tempo che fa e da Bruno Vespa, oppure accetteranno, come Lucia Annunziata, le decisioni del CDA della rete, che farà abbassare, anche di molto, il loro stipendio annuale?

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvRai