Rai e Mediaset, i programmi più costosi della stagione

Rai e Mediaset, i programmi più costosi della stagione

Quanto costa un spot nei programmi di punta di Rai e Mediaset? Diamo un'occhiata

da in #WIDG - La tv che vorrei, Mediaset, Rai
Ultimo aggiornamento:

    WIDG_logo_web6


    Se siete curiosi di sapere quali sono i programmi più costosi per gli investitori pubblicitari tra quelli offerti da Rai e Mediaset nei periodi di garanzia Autunno 2011 e Primavera 2012, seguite questa piccola ricerca condotta sui listini pubblicati da Sipra, concessionaria di pubblicità Rai, e Publitalia ’80, agenzia del gruppo Mediaset. Beh, fermo restando che ci affidiamo al dato ‘grezzo’, quindi senza considerare gli sconti e i pacchetti proposti dalle concessionarie agli investitori, le sorprese (e le conferme) non mancano. Seguiteci.

    Non è facile orientarsi tra i listini di Rai e Mediaset. Spesso, infatti, i dati non sono aggiornatissimi: è il caso di Publitalia ’80, che non riporta le variazioni di palinsesto – e di listino – legate allo slittamento di Ultimo 4, Panariello Non Esiste o Scherzi a Parte e che quindi vede ancora Panariello e la fiction con Raoul Bova nelle proposte della prima parte della Primavera 2012, quella che copre gennaio-marzo.

    In più non si considerano gli sconti, che sono una consuetudine consolidata, né i pacchetti: diciamo che ci limitiamo a registrare i costi per spot di 30” così come vengono presentati nei listini pubblicati online. Beh, possiamo partire e lo facciamo con una domanda: vi aspettereste che costi di più Sanremo o lo show di Fiorello?


    Rai: Fiorello batte Sanremo 2012

    Partiamo dalla Rai: il programma più ‘caro’ dell’offerta Rai sembra essere Il Più Grande Spettacolo dopo il Weekend di Fiorello. Come ricorderete Fiorello è sbarcato su RaiUno con quattro puntate di cui tre in onda nel periodo più ‘caldo’ della Garanzia Autunnale (dal 2/10 al 3/12) e l’ultima, quella del 5 dicembre, già una fascia meno ‘garantita’, pur ancora lontana dalle ‘strenne natalizie’.

    Dunque, per fare due conti uno spot di 30” alle 21.10, quindi nell’imminenza della diretta, è costato 130.000 euro per le prime tre puntate, quota che scende a 117.000 euro il 5/12. I tre blocchi di prime time previsti (alle 21.55, 22.25 e 22.50) sono costati 150.000 euro fino alla terza puntata e 135.000 euro nella quarta. Tre blocchi ‘stabiliti’ ad hoc per il programma di Fiore, che poi, invece è rientrato nei ‘listini’ classici della seconda serata Rai con gli ultimi due break che hanno seguito i costi delle altre serate. Di seguito uno schema riassuntivo.

    Costi Fiorello

    A un sommario confronto Sanremo 2012 non sembra avere per la Rai lo stesso valore del ritorno in tv di Fiorello. Uno spot pre-diretta nella prima e nell’ultima serata di Sanremo valeva infatti 100.000 Euro, contro i 150.000 di Fiorello, addirittura si scende a 95.000 € nella seconda, terza e quarta serata.

    Mancano, inoltre, dati dettagliati per i costi nei break tra le 22.00 e le 00.00. Sembra infatti si faccia riferimento ai blocchi usati per la fiction dal lunedì al venerdì.

    Sanremo2012_costi

    Peraltro nel periodo del Festival si registrano costi inferiori anche ai periodi immediatamente precedenti e successivi: in basso, infatti, vi proponiamo la griglia integrale del costo di uno spot nei vari periodi della garanzia Primaverile.

    Listino_raiuno_fiction


    Zelig, Ultimo 4, Striscia la Notizia: i più cari di Mediaset

    Il panorama Mediaset per la Primavera 2012 vede Zelig vero ‘campione’ sul fronte dei costi per spot da 30”, anche se la composizione del listino vede alcuni picchi ‘standard’ sciolti dal programma di riferimento.
    E’ il caso della fascia Premiere: la primissima posizione (quindi il primo spot del blocco) dal lunedì al venerdì alle 21.09 costa 93.200 a gennaio, 98.700 a febbraio e 103.500 a marzo, per salire ad aprile a 106.000 euro.

    Il primo programma, però, resta Zelig: la posizione ‘Primissima’ (ovvero alle 21.29) costa ad aprile 93.200 €, un po’ meno di quanto è costato a gennaio (95.000) e a febbraio e marzo (96.500). In basso il listino Primissima da Gennaio ad Aprile.

    Canale 5 primissima gennaio marzo

    Canale5 primissima_aprile

    Ben piazzato anche Ultimo 4, il che conferma il valore della fiction domestica per il listini delle tv generaliste. I listini online non registrano lo spostamento della messa in onda da gennaio a marzo, ma nel primo listino 2012 il primo spot del blocco (21.29) viene venduto a 91.800 €. Vediamo però il top listino di Aprile, dive spunta anche il valore di Scherzi a Parte, prossimamente sull’ammiraglia Mediaset con Luca e Paolo.

    In generale molto ben messo Striscia la Notizia: una primissima posizione (20.39) costa 72.400 € a gennaio, 77.700 € a febbraio, 80.500 € a marzo e 77.000 € ad aprile. Di seguito la tabella dei costi a rotazione del periodo gennaio-marzo.

    Listino rotazione canale5_gennaio marzo

    Beh, questo è solo per darvi un’idea della situazione. Seguiteci, continueremo ad approfondire la questione.

    919

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN #WIDG - La tv che vorreiMediasetRai