Rai, Del Noce: “Nessuna pressione da Fini e Tulliani”

Rai, Del Noce: “Nessuna pressione da Fini e Tulliani”

Fabrizio Del Noce smentisce di aver mai ricevuto pressioni da Gianfranco Fini per favorire la casa di produzione della 'suocera', Francesca Frau

da in Attualità, Fabrizio Del Noce, Fiction italiane, Rai, Rai 1, gianfranco-fini, Politica, Rai Fiction
Ultimo aggiornamento:

    Fabrizio Del Noce

    Il protagonista dell’estate 2010 è senza dubbio il Presidente della Camera, Gianfranco Fini: tra quelli che cercano di delineare i nuovi scenari politici derivanti dalla sua recente separazione dal Cavaliere ed altri che invece scavano alla ricerca di scandali utili alla denigrazione del suo ruolo istituzionale, i giornali non fanno che parlare di lui. Inevitabile che l’onda lunga di chi va alla ricerca di materiale ‘scottante’ arrivi a ripercuotersi sulla Rai e sugli interessi politici a Viale Mazzini. Sotto esame anche Fabrizio Del Noce, ex direttore di RaiUno e ora direttore di RaiFiction, accusato di aver accolto programmi della casa di produzione intestata alla madre di Elisabetta Tulliani, compagna di Fini. Lui nega, dati alla mano.

    Fabrizio Del Noce, direttore di RaiFiction, sta passando un’estate alquanto agitata: non solo è stato coinvolto nella querelle a base di progetti fictional copiati o censurati che ha visto l’un contro l’altro armati Claudia Mori e Luca Barbareschi – accusatisi a vicenda di essere dei raccomandati – ma deve anche rispondere a quanti l’hanno messo sotto esame per i vari programmi prodotti dalla Absolute Television – casa di produzione facente capo a Francesca Frau, madre della compagna di Gianfranco Fini, Elisabetta Tulliani – che hanno trovato spazio nei palinsesti di RaiUno durante la sua settennale direzione dell’ammiraglia.

    Non ho mai ricevuto pressioni dirette o indirette da Fini né da persone a lui riconducibili o da ambienti legati alla sua famiglia” ha fatto sapere Del Noce a mezzo stampa, cercando di allontanare da sé i dubbi di favori concessi ai Tulliani su cui insiste la stampa vicina al premier Berlusconi.

    Al centro dell’attenzione della stampa in questo periodo soprattutto il fratello di Elisabetta, Giancarlo, intorno alla cui residenza – una villa a Montecarlo lasciata in eredità ad An e ora nelle sue disponibilità – si sta scatenando l’ennesimo scandalo politico-immobiliare italiano. Ma Giancarlo avrebbe tentato anche la via della produzione fictional e Del Noce è pronto a smentire quanti parlano di rapporti tra loro: “Non ho mai incontrato e conosciuto Giancarlo Tulliani, né ho mai avuto con lui contatti telefonici: ha fatto anche controlli con la mia segreteria” dice Del Noce, ricordando inoltre che il contratto di 1 milione e mezzo di euro con la Absolute Tv per realizzare un segmento di Festa Italiana (quello dedicato ai genitori e ai figli) non è stato firmato durante la sua direzione.

    Entra anche nel merito della ‘cancellazione’ dal piano di produzione fictional 2010/2011 di Mia Madre, giudicato non idoneo alle linee editoriali della rete: smentisce le voci di quanti volevano la casa di produzione del titolo, la Ellemme, legata a Giancarlo Tulliani, un coinvolgimento che avrebbe spinto RaiFiction a cassare il progetto. “Abbiamo fatto tutte le verifiche del caso, non è risultato nessun collegamento con Tulliani” ha concluso Del Noce. Ma, diciamocelo, non siamo così ingenui: in questo Paese è normale che i potenti e le loro corti ottengano ciò che non dovrebbero.

    552

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFabrizio Del NoceFiction italianeRaiRai 1gianfranco-finiPoliticaRai Fiction